Botti di Capodanno: i consigli della Polizia di Stato

Grazie all’attività di prevenzione svolta dalla Polizia di Stato e dalle altre Forze dell’ordine, i numeri di questa sorta di guerriglia urbana alla quale assistiamo ogni fine anno, sono in diminuzione.  L’utilizzo dei “botti” per festeggiare l’arrivo del nuovo anno lascia sempre una scia di feriti e, a volte, di vittime. Lo scorso anno ci sono stati 190 feriti a fronte dei 253 del precedente, anche se sono aumentati i feriti gravi (con più di 40 giorni di prognosi) che sono passati da 12 a 16.

Quando si utilizzano artifici pirotecnici, non bisogna mai dimenticare le regole imposte dalla legge e quelle suggerite dall’esperienza e dal buon senso. Gli incidenti più gravi derivano quasi sempre dall’uso sconsiderato di prodotti illegali e, soprattutto, che è molto pericoloso maneggiare fuochi inesplosi.

Sul sito della Polizia di Stato si possono trovare alcune pagine di approfondimento in cui si parla di fuochi legali e illegali, con molti consigli utili su come usarli in modo corretto, anche rivolti ai più piccoli inoltre  sul canale Youtube della Polizia stessa sono stati pubblicati diversi video che trattano l’argomento sotto vari punti di vista.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>