Cagliari. Donna di 35 anni muore dieci giorni dopo il parto in casa

Cagliari. Una donna di San Sperate, Erica Collu, di 35 anni, è morta nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Brotzu di Cagliari, dove era arrivata in ambulanza in gravissime condizioni. La giovane aveva partorito in casa il suo terzo figlio dieci giorni prima. Ieri è stata eseguita l’autopsia che dovrà fare chiarezza sulle cause della morte. Alla base della tragedia potrebbero esserci proprio le complicazioni legate al parto in casa, una pratica che la donna sosteneva al punto da aderire all’associazione Tenda Rossa che promuove l’assistenza della maternità a domicilio fino al momento del parto.

La 35enne, già madre di due figli, dopo aver dato alla luce il terzogenito, aveva cominciato ad accusare i primi dolori, sempre più forti. Mangiava a fatica e quasi non riusciva a bere, a quel punto il marito ha chiamato il 118 e la donna è stato portata d’urgenza all’ospedale in ambulanza.

«Nei primi istanti si è pensato a un’embolia – ha spiegato il responsabile del Pronto Soccorso del Brotzu, Alberto Arru – cosa che può capitare dopo il parto. Ma poi si è ipotizzata una stepsi. Sarà l’autopsia a stabilire le cause della morte. Di certo la paziente è arrivata in condizioni molto gravi». Il sostituto procuratore di Cagliari, Enrico Lussu, ha aperto un’inchiesta per fare luce su quanto accaduto.(lanuovasardegna.it)

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>