Carta famiglia 2018 a chi spetta e come si richiede

Carta Famiglia 2018 – Beni e servizi scontati per famiglie che hanno almeno

tre figli minori e un ISEE non superiore a 30.000 euro. Le famiglie interessate potranno chiedere al proprio Comune il rilascio della c.d. “Carta famiglia” che permette loro di ottenere sconti pari o superiori al 5% o al 20%, a seconda se il soggetto aderente all’iniziativa sia contrassegnato con il bollino “amico della famiglia” o “sostenitore della famiglia”. La novità è contenuta nel Decreto 20 settembre 2017, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 6 del 9 gennaio 2018, che dà finalmente attuazione a quanto stabilito dall’art. 1, co. 391 della L. n. 208/2015 (Legge di Bilancio 2016)

Come richiederla

Possono aderire alla “Carta della famiglia” i componenti dei nuclei familiari regolarmente residenti nel territorio italiano, con almeno tre componenti minorenni, con ISEE non superiore ad euro 30.000. La richiesta della Carta deve essere presentata da uno dei genitori dei componenti minorenni appartenenti al nucleo familiare, che diventa titolare della stessa e responsabile del suo utilizzo.

Come si utilizza

Basta esibire il tesserino unitamente a un documento di riconoscimento in corso di validità. La Carta può essere utilizzata esclusivamente per ottenere i benefici spettanti e non può essere ceduta a terzi.

Per cosa può essere utilizzata

Beni alimentari

1. Prodotti alimentari

2. Bevande analcoliche

Beni non alimentari

1. Prodotti per la pulizia della casa

2. Prodotti per l’igiene personale

3. Articoli di cartoleria e di cancelleria

4. Libri e sussidi didattici

5. Medicinali, prodotti farmaceutici e sanitari

6. Strumenti e apparecchiature sanitari

7. Abbigliamenti e calzature

Servizi

1. Fornitura di acqua, energia elettrica, gas e altri combustibili per il riscaldamento

2. Raccolta e smaltimenti rifiuti solidi urbani

3. Servizi ricreativi e culturali, musei, spettacoli e manifestazioni sportive

4. Palestre e centri sportivi

5. Servizi turistici, alberghi e altri servizi di alloggio, impianti turistici e del tempo libero

6. Servizi di ristorazione

7. Servizi socioeducativi e di sostegno alla genitorialità

8. Istruzione e formazione professionale

Giorgio Lecis

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>