Spese di istruzione aumentati i limiti per le detrazioni

E’ aumentato (per l’anno d’imposta 2017) a 717 euro il limite massimo su cui applicare la detrazione del 19% per le spese d’istruzione per la

frequenza di scuole dell’infanzia, del primo ciclo di istruzione e della scuola secondaria di secondo grado del sistema nazionale d’istruzione. Inoltre, con riferimento alla detrazione per canoni di locazione studenti universitari fuori sede, per gli anni d’imposta 2017 e 2018 sono state apportate alcune modifiche in merito al requisito della distanza. Vediamo le novità più in dettaglio

Locazione studenti universitari fuori sede

Per gli anni d’imposta 2017 e 2018 il requisito della distanza, previsto per fruire della detrazione, si intende rispettato anche se l’Università è situata all’interno della stessa provincia ed è ridotto a 50 chilometri per gli studenti residenti in zone montane o disagiate.

Spese di istruzione NON universitarie

E’ aumentato a 717 euro il limite delle spese d’istruzione per la frequenza di scuole dell’infanzia, del primo ciclo di istruzione e della scuola secondaria di secondo grado del sistema nazionale d’istruzione.

Per il 2018 il limite sale a 786 euro ed a decorrere dal 2019 si arriverà a 800 euro.

Giorgio Lecis

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>