Rubiu (Udc): “TARI: Tariffa sui rifiuti meno pesante per aziende agricole e strutture agrituristiche”

TARI. Alcuni Comuni isolani si sono già mossi per varare il nuovo disegno. Il capogruppo dell’Udc in Consiglio regionale, Gianluigi Rubiu, invita la Giunta regionale a dare impulso alle agevolazioni, così da favorire la ripresa delle attività produttive.

«Si parte da un principio indiscutibile – spiega Gianluigi Rubiu -. Ovvero, le imprese rurali del comparto agrozootecnico e le strutture agrituristiche sono delle sentinelle del territorio, non possono quindi essere equiparate a ristoranti e alberghi nella tassazione comunale sui rifiuti. Si vuole favorire la istintività dell’agriturismo quale attività di grande valore della multifunzionalità agricola. Una funzione – aggiunge Gianluigi Rubiu, che ha presentato un’interrogazione urgente – delle imprese agricole che si lega quindi al cibo di qualità ed alla difesa del territorio. Una singolarità che rende appunto l’agriturismo – alla pari delle aziende agricole – una sentinella ambientale e un luogo di accoglienza nel territorio rurale.»

«La Regione dovrebbe avviare le interlocuzioni con gli amministratori e i funzionari dei diversi centri isolani – conclude Gianluigi Rubiu – con la finalità di ridurre l’imposizione tributaria derivata dalla Tari e incoraggiando così le attività legate all’universo rurale.»

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *