Lega e M5s chiedono ancora tempo. Giorgetti: “Più vicini ad accordo per il voto”

Lega e M5s chiedono tempo a Mattarella per poter lavorare ancora sull’accordo di governo. Sembrava tutto fatto già domenica sera ma lunedì  è arrivata una doccia fredda: occorre più tempo. “Non stiamo questionando sui nomi ma stiamo molto più costruttivamente discutendo anche animatamente sull’idea di Italia”, dice Salvini. La trattativa tra le due forze politiche, dunque, va avanti e, ad oggi, non si vede ancora la parola fine. “Capisco che appassioni i giornalisti il candidato premier e il calcio mercato, ma stiamo banalmente discutendo, anche animatamente, sull’idea di Italia” continua il leader leghista.

“Stiamo facendo uno sforzo enorme – prosegue – perché se dovessimo ragionare per convenienza politica non saremmo qua da tempo, se dovessimo dar retta ai sondaggi saremmo i primi a dire chi ce lo fa fare di trovare una quadra lasciamo tutto nelle mani di Mattarella con l’ipotesi di andare al voto il prima possibile”. La delegazione della Lega comprendeva, oltre a Salvini, i capigruppo in Parlamento Giancarlo Giorgetti e Gianmarco Centinaio.

Matteo Salvini e Luigi Di Maio hanno chiesto ancora tempo al Quirinale per arrivare ad un’intesa sul programma di governo. Di fatto il leader della Lega uscendo dall’incontro con il Capo dello Stato ha affermato: “Le posizioni di Lega e M5S partono da una notevole distanza e nel rispetto dei diritti umani, dei trattati, della solidarietà, lo dico da padre di famiglia, però mi rifiuto di pensare all’ennesima estate/autunno degli sbarchi, del business dell’immigrazione clandestina in saldo. E quindi su questo la Lega deve avere mano libera per la tutela della sicurezza dei cittadini e smantellare il business sulla pelle di queste persone”.

Parole che lasciano intendere come la chiusura del programma sia ancora molto lontana. E così Giancarlo Giorgetti conversando con i giornalisti si è concesso qualche battuta su come stanno andando le trattative: “Siamo più vicini ad un accordo o al voto?” “A un accordo per il voto” dice sorridendo

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>