Arbatax. La Finanza individua due falsi poveri

Arbatax. Nell’ambito della quotidiana attività di servizio a tutela delle entrate dello Stato, i militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Arbatax (NU) hanno individuato
altri due casi di persone che usufruivano dell’esenzione dai ticket sanitari pur non avendone diritto.
L’esito dei controlli, fondato sulla verifica della sussistenza dei requisiti previsti per l’esenzione del pagamento dei ticket sanitari, ha permesso di constatare la non corrispondenza tra quanto dichiarato con l’autocertificazione e quanto censito nelle banche dati.
I due furbetti che versavano in condizioni economiche non rientranti nei parametri per cui è prevista la concessione del beneficio pubblico, avevano indicato nella domanda di concessione per l’esenzione redditi nettamente inferiori rispetto a quelli
dichiarati per ottenere l’esenzione.
In particolare, è stata accertata l’indebita percezione di contributi riservati ai cittadini
disoccupati con reddito familiare inferiore alla soglia di 8 mila euro e ai cittadini oltre i sessantacinque anni di età con reddito familiare inferiore a 36 mila euro.
Per entrambi i soggetti, che superavano di gran lunga le soglie per l’esenzione previste dalla legge, sono state irrogate sanzioni pari, nel massimo, al triplo del
beneficio conseguito.
L’azione delle Fiamme Gialle ogliastrine rientra in un piano di azione a tutela della spesa pubblica di più ampio raggio coordinata dal Comando Provinciale della
Guardia di Finanza di Nuoro e mirata a garantire l’effettivo sostegno alle fasce più deboli della popolazione, evitando il dannoso dispendio di risorse nazionali.

[contact-form-7 404 "Not Found"]

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *