Eurallumina, meeting fra Regione, sindacati e azienda

Il futuro dell’Eurallumina è stato il tema dell’incontro tenutosi ieri pomeriggio nella sede dell’Assessorato dell’Industria, a Cagliari.

L’ assessora dell’Industria, Maria Grazia Piras, del Lavoro, Virginia Mura, e dell’Ambiente, Donatella Spano hanno affrontato l’argomento insieme al Coordinatore del Piano Sulcis, Tore Cherchi, ai rappresentanti dell’azienda, a una delegazione di lavoratori e ai sindacati. I lavoratori e delle organizzazioni sindacali hanno espresso le loro preoccupazioni per gli ammortizzatori sociali e sull’iter di valutazione ambientale relativo al nuovo progetto presentato dall’azienda per la realizzazione di un vapordotto in connessione con la centrale Enel di Portoscuso.

Le esponenti della Giunta hanno confermato che le attività in capo a ciascun Assessorato hanno carattere di priorità giustificata dal rilevante impatto occupazionale che si genera sul territorio in relazione all’investimento dell’azienda (472 posti di lavoro tra diretti e indiretti e oltre 200 di cantiere: considerando l’indotto si stima in 1200 unità la ricaduta occupazionale).

Il 15 settembre scorso è stato pubblicato l’avviso ai fini della consultazione pubblica, prevista dalla norma, che si concluderà dopo 60 giorni. Esauriti i termini, sarà convocata la Conferenza dei servizi per l’esame del progetto.

Per quanto riguarda l’occupazione, infine, la Regione ha rassicurato sulla possibilità che i lavoratori possano fruire della CIGS nel corso del 2019 e anche oltre, incalzando in tal senso il Governo nazionale.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *