Giorno: 24 Gennaio 2021

Sla: nuova strategia per annullare i danni ai neuroni

Un passo molto importante verso una futura terapia per la Sclerosi Laterale Amiotrofica (Sla), una malattia neurodegenerativa causata da una perdita progressiva dei neuroni motori o motoneuroni, cioè quelli che controllano il movimento e l’attività dei muscoli, inclusi quelli della respirazione. A compierlo, i ricercatori dell’Università di Edimburgo che, finanziati da una

Sinistra Autonomia Federalismo. Centenario P.C.I. – ciclo di incontri

L’Associazione sarda “Sinistra Autonomia Federalismo” ha programmato un ciclo di incontri che sisvilupperanno nel corso dei prossimi mesi, anche in relazione alla celebrazione di diversi esignificativi centenari che si compiono con il 2021 e che riguardano la storia e l’evoluzione delmovimento operaio nella nuova composizione sociale italiana e della sinistra

Covid-19 Sardegna. Dati 24 gennaio: 175 nuovi casi, 3 decessi

Sono 37.051 i casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati in Sardegna dall’inizio dell’emergenza. Nell’ultimo aggiornamento dell’Unità di crisi regionale sono stati rilevati 175 nuovi casi. In totale sono stati eseguiti 552.759 tamponi per un incremento complessivo di 2.674 test rispetto al precedente bollettino. Si registrano 3 decessi (949 in

Sardegna zona arancione, anche ad Oristano chiudono strutture museali e siti culturali

Da oggi, col passaggio della Sardegna Da zona gialla, a zona arancione, anche ad Oristano è sospesa l’apertura delle strutture museali e degli altri istituti e luoghi della cultura, secondo quanto prevedono le disposizioni che regolano le attività nelle regioni in area arancione. La Fondazione Oristano, d’intesa con l’Assessorato alla

“Attenzione alle challenge online”: i consigli della Polizia Postale ai genitori

Sfide, o meglio challenge. Questo è anche il mondo degli adolescenti sui social. Sfide inoffensive come balletti, canzoni cantate al karaoke, prove di abilità assolutamente innocue. Ma anche sgambetti, la “Skullbreaker challenge” o legarsi una cintura al collo per provocare asfissia come l’ultima, la “Black out challenge”. I social non