25°Festival Forma e Poesia nel jazz, serate finali fra Lazzaretto e Teatro Massimo

0 0
Read Time:3 Minute, 26 Second

La terza giornata del festival, si apre alle 11 al Lazzaretto, il Centro comunale di arte e cultura con una nuova conferenza-spettacolo di Attilio Berni, intitolata Sax appeal”.

AAlle 20, c’è il concerto di Jacopo Ferrazza col suo quintetto all’insegna di “Fantàsia“, come si intitola l’album pubblicato lo scorso febbraio dal trentatreenne contrabbassista di Frascati. Un lavoro basato su composizioni originali scritte con l’intento di conciliare il mondo acustico ed elettronico e influenzato da quattro matrici: il jazz moderno, la musica cameristica, la corrente tardo-romantica e la musica elettronica.

Ad affiancare Jacopo Ferrazza nel suo concerto a Cagliari, così come nelle tracce del disco, alcuni dei musicisti più interessanti del panorama italiano, uniti da una forte amicizia, rispetto e grande stima reciproca: Alessandra Diodati (voce), Enrico Zanisi (pianoforte, sintetizzatore, live electronics), Livia De Romanis (violoncello) e Valerio Vantaggio (batteria).

Nel secondo set della serata, con inizio alle 21.30, riflettori puntati su un’icona della black music in versione italiana: James Senese, classe 1945, sassofonista e cantante, punto di congiunzione dell’espressività jazz con quella rock e melodica, come testimoniano le pietre miliari della sua biografia artistica lunga oltre cinquant’anni: dai seminali Showmen formati nel 1966 con Mario Musella, a Napoli Centrale (1975), tuttora la formazione che lo identifica, alle collaborazioni con l’indimenticabile amico Pino Daniele.

Tra le produzioni più recenti del settantasettenne musicista partenopeo, “James is back”, il suo ventunesimo album, pubblicato l’anno scorso a giugno. Accanto a Senese, domani (sabato 17) sul palco del Lazzaretto, ci saranno Lorenzo Campese alle tastiere, Rino Calabritto al basso e Fredy Malfi alla batteria.
In chiusura, consueto dopo-concerto sulla terrazza con degustazioni e selezioni musicali a partire dalle 23.
Il biglietto per la serata costa 15 euro (più 3 euro di diritti di prevendita), in vendita sul circuito Box Office Sardegna (info 070657428).

Domenica (18 settembre), per la sua quarta e ultima serata, il festival si trasferisce al Teatro Massimo per i due concerti inizialmente previsti al Teatro del Lago nel parco di Monteclaro. Serata al femminile, e già sold out, che sarà aperta alle 20 dalla cantante Francesca Corrias, voce di spicco della scena jazzistica sarda, in compagnia dei Sunflower con il repertorio di “De diora“, l’album pubblicato lo scorso autunno dall’etichetta S’Ard Music: una produzione ricca di sonorità, melodie e atmosfere completamente in lingua sarda campidanese, scovate tra i ricordi dell’infanzia custoditi nella memoria più profonda della cantante.

A seguire, alle 21.30, un duo che esalta ulteriormente la creatività femminile, con la cantante Chiara Civello, una delle migliori voci italiane in circolazione, e la pianista Rita Marcotulli, tra le figure di maggior spicco del jazz nostrano: insieme per un concerto tra canzone d’autore e jazz ricercato, che promette di emozionare, stupire, commuovere, divertire.


Il concerto di Francesca Corrias & Sunflower è inserito nella manifestazione Cagliari dal vivo 2022 così come un altro appuntamento in programma sempre domenica, ma in mattinata: una parata musicale della Seuin Street Band, marching band nata dal seno della Banda Musicale “Gioacchino Rossini” di Seui. Dopo una prima parte in programma alle 11.30 nella Piazza San Michele, trasferimento al Lungomare Sant’Elia per la seconda tranche. Collegata all’evento musicale una passeggiata in bicicletta a Sant’Elia (alle 10)promossa in collaborazione con l’associazione ciclo ambientalista FIAB Cagliari e con LazzaRentBike.


Chiusa la quattro giorni del festival, Forma e Poesia nel Jazz ha ancora in calendario due appuntamenti per la prossima settimana: giovedì 22 (ore 20.30), al Lazzaretto, piano solo di Ivan Dalia, un evento speciale con ingresso gratuito proposto nell’ambito della manifestazione Cagliari dal Vivo in occasione del trentesimo anniversario di ABC Sardegna (l’associazione bambini cerebrolesi). 

Sabato 24 settembre (ore 18.30), nella cornice della Basilica di San Saturnino, altro piano solo, protagonista in questo caso Andrea Schirru: un concerto presentato da Forma e Poesia nel Jazz in collaborazione con la Direzione regionale Musei Sardegna in occasione della Giornata Europea del Patrimonio.

Per informazioni la segreteria del festival risponde al numero 388 38 99 755 e all’indirizzo di posta elettronica formaepoesianeljazz@gmail.com. Altre notizie e aggiornamenti sul sito www.formaepoesianeljazz.com e alla pagina www.facebook.com/FormaePoesianelJazz.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: