La nona edizione del Rally di Sardegna è in programma dal 30 maggio al 4 giugno prossimo.
La gara di mountain-bike a tappe, tra le più belle e impegnative nel panorama internazionale di quelle riservate ad atleti ben preparati e molto determinati, sarà aperta anche all’uso delle mountain-bike a pedalata assistita.

Raccogliendo l’idea e l’esperienza di un veterano tra i giornalisti/fotografi del settore mtb, Mauro Cottone, che con la Go Pro in testa, affrontò l’ultima edizione del Rally in sella ad una eBike per poter filmare gli atleti nei momenti più spettacolari della corsa, quest’anno sarà contemplata una speciale categoria Rally Tour, destinata alla bici a pedalata assistita.

Nell’edizione 2021 è, quindi, possibile iscriversi e partecipare al Rally anche con la eBike, e si potrà essere accompagnati da un’esperta guida mtb ed utilizzare le performanti Specialized Turbo Levo.

Il percorso sarà esattamente lo stesso della gara riservata agli agonisti, così come saranno identiche tutta l’organizzazione e la logistica, ma gli iscritti nella categoria  eBike Rally Tour, lo affronteranno con modalità e spirito più turistici, quindi senza l’assillo del cronometro (per gli e-bikers più agonisti i tempi sulle PS saranno comunque registrati). Non per questo il “Rally eBike” risulterà meno tecnico, avventuroso e divertente.

Con i suoi 370 Km circa, suddivisi in 5 tappe, e un dislivello complessivo di 11.000 metri, questo rally non è certo tra i più facili da affrontare, nemmeno con l’ausilio di un motore elettrico.

L’apertura del Rally alle e-bike nasce per valorizzare ulteriormente anche l’aspetto paesaggistico ed escursionistico, quindi promozionale per l’intera Sardegna, di questa bellissima manifestazione e dare la possibilità ad un pubblico di bikers più vasto ed eterogeneo, di godersi questa esperienza. Rappresenta anche un test importante per lo sviluppo futuro di un nuovo format agonistico del Rally destinato anche alle e-Bike.

Per quest’anno la categoria eBike Rally Tour è un modo sportivo di vivere questa manifestazione, altrettanto emozionante e suggestivo rispetto alla gara vera e propria, ma certo meno duro e atleticamente esclusivo.

I percorsi attraverseranno zone più suggestive dell’Ogliastra e della meravigliosa Costa Orientale attraverso un suggestivo viaggio off road. Dalle pendici del Gennergentu pedalando fin sulla cima più alta della Sardegna, e poi di nuovo giù, nei giorni successivi, verso il traguardo posto sulla spiaggia di Santa Maria Navarrese

Certo, anche il mare sarà grande protagonista, soprattutto nel finale di gara ma il Rally predilige percorsi e località della Sardegna interna, quella meno conosciuta dalla grande massa dei turisti, non per questo meno affascinante.

Anzi, proprio per questo probabilmente di una bellezza più vera e preziosa soprattutto per chi, di questa terra vuole scoprire l’animo più nascosto, ancora selvaggio ed incontaminato, la sua cultura, la sua storia, i suoi costumi, i suoi sapori ed i suoi profumi, custoditi nei secoli dai sardi.

Scoprirla in sella alla propria eBike, senza l’assillo del cronometro ma facendo parte di una grande manifestazione internazionale che consente anche a chi non è un biker agonista  di misurarsi in una suggestiva impresa personale, può rappresentare  un’occasione unica.

Per chi non avesse una e-bike propria o volesse provare qualcosa di diverso e molto performante ci sarà l’opportunità di noleggiare una Specialized Turbo Levo Comp (com batteria da 700 wh) per tutta la durata del Rally.
er tutte le informazioni sulla categoria e-Bike e il noleggio Specialized per la gara: maurocottone@tin.it | T. + 39 348 3122061

APZ

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: