America’s Cup. Emirates Team New Zealand, presenta la sua nuova AC75 Te Rehutai

Il nome del secondo kiwi AC75 ‘Te Rehutai’ significa ‘dove l’essenza dell’oceano rinvigorisce ed energizza la nostra forza e determinazione’. La barca è un’evoluzione radicale rispetto al primo AC75 Te Aihe del team e mostra alcuni sviluppi molto inaspettati.

Il team Kiwi avrà ora meno di quattro settimane per mettere a punto la propria barca per la PRADA America’s Cup World Series Auckland che inizierà il 17 dicembre, che sarà l’unica possibilità per il difensore di affrontare i Challenger prima della partita che inizierà 6 marzo.

La barca, benedetta da Ngāti Whātua Ōrākei è stata orgogliosamente battezzata ‘Te Rehutai’ da Lady Margaret Tindall in una cerimonia di fronte a quasi 900 amici, familiari, sponsor, fornitori e sostenitori della squadra.

Ngāti Whātua Ōrākei ha chiamato entrambi i predecessori di Te Rehutai, Te Aihe e Te Kāhu. Te Rehutai è l’ultimo AC75 di seconda generazione ad essere lanciato tra i team AC36.

Per Grant Dalton, CEO di Emirates Team New Zealand, il varo delle barche è sempre un giorno particolarmente orgoglioso per l’intero team: “Queste occasioni sono speciali perché ti danno una rapida opportunità di prenderti un momento ed essere orgoglioso di ciò che è stato raggiunto. Ma non per molto tempo questa è la fine, abbiamo ancora molto da ottenere nei prossimi 4 mesi se vogliamo vincere di nuovo la Coppa America “.

Kevin Shoebridge, COO di Emirates Team New Zealand, spiega quanto impegno sia stato profuso per portare Te Rehutai in acqua: “Avevamo in calendario la data di lancio della nostra barca da regata probabilmente per quasi un anno. Quindi è davvero un’impresa enorme che stiamo lanciando Te Rehutai oggi considerando che abbiamo perso 5 settimane di tempo di costruzione nel primo blocco COVID-19”.

È uno sforzo straordinario – ha detto ancora Grant Dalton – che non abbiamo mai sperimentato prima come squadra. Non posso parlare abbastanza bene dell’abilità e della determinazione che il team della nostra struttura di costruzione ha dimostrato in circostanze eccezionalmente difficili non solo per loro, ma anche per i nostri fornitori, sponsor e tutti coloro che hanno contribuito. “

La forma dello scafo che è innovativa e dall’aspettto non tradizionale, punta alla chiara enfasi aerodinamica data al design.

Dan Bernasconi, Head of Design, ha dichiarato: “Abbiamo cercato il perfetto equilibrio tra prestazioni idrodinamiche e aerodinamiche. Un AC75 ottimizzato esclusivamente per accelerare e decollare apparirebbe molto diverso da uno ottimizzato per il volo stazionario, e questo si riflette nell’enorme variazione che vediamo tra gli yacht dei nostri concorrenti nella flotta. Te Rehutai è progettato per eccellere in entrambi i domini – l’acqua e l’aria – e siamo fiduciosi che sarà competitiva in tutta la gamma di velocità del vento che potremmo vedere nella Coppa America”.

La pietra miliare rappresentata da qualsiasi lancio è il passaggio di consegne dai progettisti e dai costruttori di barche alla squadra di vela, il cliente finale.

Un’occasione emozionante per l’uomo che prenderà il volante, Peter Burling: “Ottenere un nuovo giocattolo è sempre entusiasmante, ma abbiamo già superato il punto di eccitazione poiché le prossime 2 settimane sono alcune delle più cruciali per la campagna in termini di continuare il nostro sviluppo e prepararci a gareggiare per la prima volta in questione di settimane. “

La squadra, è rimasta fuori dall’acqua per quasi 5 settimane, trascorrendo molte ore in palestra e ancora più ore nel capannone aiutando a preparare Te Rehutai per il varo.

Il momento è arrivato, ha concluso Burling: “I ragazzi non vedono l’ora di uscire di nuovo in acqua. I progettisti e i costruttori di barche hanno fatto il loro lavoro, ora è tempo che la squadra di vela faccia il nostro. La pressione è sicuramente alta, ma è qui che ci sentiamo più a nostro agio, quindi non vediamo l’ora di correre “.

APZ

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: