Abbanoa, Cgil Cisl e Uiltec proclamano lo stato di agitazione

0 0
Read Time:1 Minute, 34 Second

Sono in stato di agitazione da oggi i lavoratori di Abbanoa, ormai esasperati da una gestione aziendale che Rsu, Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil territoriali e regionali, definiscono “decadente”. La mobilitazione è stata decisa nel corso di un’assemblea generale che ha messo in fila una serie di difficoltà ormai insostenibili: “I lavoratori di Abbanoa, che hanno garantito il servizio alla collettività in tutta questa fase di emergenza, sono sottoposti a turni massacranti, continue richieste di reperibilità, anche a scapito della sicurezza”.


Alle carenze di organico non è stata data risposta, anzi, l’azienda ha fatto ricorso a personale interinale non professionalizzato sfruttando le competenze del personale storico che, di fatto, si è trovato a formare i nuovi colleghi inesperti. “Per mesi le nostre richieste di adeguamento degli organici sono cadute nel vuoto”, denunciano Rsu e segreterie unitarie. A tutto questo si aggiunge la condizione dei lavoratori in smartworking ormai da quasi venti mesi, per i quali l’azienda non si è resa disponibile a svolgere un confronto adeguato.


I sindacati sottolineano le vicissitudini che hanno portato nel giro di due anni al rinnovo di ben due consigli di amministrazione e alle dimissioni dell’amministratore delegato, così come alla mancata sostituzione del personale ex-Esaf con adeguate figure professionali: “Assistiamo a un blocco totale per ciò che riguarda l’organizzazione del lavoro e la pianta organica” – hanno scritto nella dichiarazione dello stato di agitazione e attivazione delle procedure di raffreddamento previste dalla normativa. rivolta ai vertici aziendali e al Prefetto di Cagliari, denunciando anche l’assenza di risposte da parte della Regione, maggiore azionista della società, e del cda in carica “che non si assume le responsabilità per cui è stato eletto”.


Da oggi i lavoratori sono mobilitati, primo step lo stato di agitazione ma il clima fa pensare che, o arriveranno le risposte attese, o l’asticella della protesta verrà sollevata.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: