Ad Oristano, il Natale 2022 tra novità e tradizione

1 0
Read Time:3 Minute, 26 Second

Il Comune di Oristano, su proposta degli Assessorati alle Attività produttive, alla Cultura e al Turismo, ha programmato una serie di iniziative per allietare le feste degli oristanesi e rendere più allegre le vie cittadine.

“Sarà un programma ricco di tanti appuntamenti per valorizzare l’immagine della città e donare agli oristanesi un clima di festa e di spensieratezza, ma anche creare un ambiente accogliente, ideale per attirare visitatori e turisti e aiutare i nostri commercianti e gli artigiani – spiega il Sindaco Massimiliano Sanna -. In piazza Roma riproponiamo la maxi stella illuminata davanti alla Torre di San Cristoforo e nelle vie della città e delle frazioni saranno allestite le luminarie natalizie”.

Ritorna anche il tradizionale appuntamento con “Il Tornio di via Figoli – L’arte dei ceramisti” che apre dal 12 dicembre al 7 gennaio (tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 16,30 alle 20 ad eccezione del 22, 23 e 24 dicembre quando aprirà con orario continuato) e con il mercatino natalizio che però cambia sede trasferendosi da piazza Eleonora a piazza Roma e via Garibaldi. Il Villaggio di Natale apre i battenti giovedì 8 dicembre con le casette di legno e alcuni gazebo che ospiteranno prodotti dell’artigianato e alimentari, dolci e frutta, caldarroste, zippole e seadas, enti non commerciali/onlus (AIL – Associazione italiana contro le leucemie) e produttori agricoli. Il Mercato Natalizio apre tutti i gironi dall’8 dicembre al 6 gennaio, dalle 9 alle 20.

“Il Tornio di via Figoli arriva quest’anno alla XIV edizione con un percorso espositivo e di mostra mercato dedicato alla ceramica, a palazzo Arcais nella centralissima corso Umberto I, con la collaborazione della Confartigianato, dei ceramisti e delle ceramiste locali – spiega l’Assessore alle Attività produttive Rossana Fozzi -. I preziosi lavori in ceramica dei nostri artigiani sono una bella idea regalo anche per questo Natale”.

Tra le grandi novità di quest’anno “La Casa di Babbo Natale“, in collaborazione con la Pro loco. All’Hospitalis Sancti Antoni, dall’8 al 24 dicembre, grandi e piccoli potranno vivere in pieno la magia del Natale e del suo personaggio principale: Babbo Natale.

“L’obiettivo è amplificare tutti gli elementi che nell’immaginario collettivo si riferiscono al Natale – spiega l’Assessore al Turismo Luca Faedda -. Attraverso un percorso guidato e didattico, la Casa di Babbo Natale si snoda attraverso vari ambienti che faranno immergere tutti nella fiaba del Natale. Ci sarà l’ufficio postale, con gli elfi che lavorano energicamente per raccogliere le letterine, la fabbrica dei giocatoli, la stanza di Babbo Natale e il giardino con la magica slitta per la consegna dei doni”.

L’inaugurazione della Casa di Babbo Natale è fissata per giovedì 8 dicembre. Il Corteo di Babbo Natale, accompagnato dalla Banda Musicale di Santa Cecilia e dagli elfi, partirà da piazza Eleonora alle 16,30, per snodarsi per le vie del centro storico e arrivare all’Hospitalis Sancti Antoni dove alle 18 si terrà l’inaugurazione. La Casa di Babbo Natale, con laboratori e attività di animazione per i bambini, aprirà fino a sabato 24 dicembre, dal lunedì al venerdì dalle 16 alle 20,30, sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20,30.

Domenica 18 dicembre, in piazza Eleonora, si terrà il Raduno degli Elfi con Vespe e Fiat 500 d’epoca. Dal 9 dicembre al 23 dicembre, dalle 16 alle 19, in piazza Eleonora l’Elfo box con attività di intrattenimento per bambini e adulti. Sabato 24 dicembre, alle 15,30, la Festa finale con Babbo Natale e gli elfi che sfileranno dall’Hospitalis Sancti Antoni a piazza Eleonora.

All’Antiquarium arborense “Natale al museo” con laboratori dedicati al Natale e riservati a bambini dai 6 a 12 anni. Il 7 e il 13 dicembre “Il presepe lo facciamo noi”, il 4 dicembre “L’archeoalbero”, il 21 dicembre “La storia del Natale”, il 28 dicembre “Sfide al Museo” e il 5 gennaio “L’Epifania dell’Antiquarium”. Per informazioni e prenotazioni contattare l’Antiquarium Arborense al numero 0783 791262 o scrivere all’indirizzo mail visiteguidate@fondazioneoristano.it

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: