Aggressione autista Arst, Russu (Fit Cisl) ‘preoccupati per ennesimo atto contro lavoratori’

0 0
Read Time:1 Minute, 46 Second

Cagliari. “La Fit Cisl esprime forte preoccupazione per l’ennesima aggressione di ieri ai danni di un conducente di un autobus dell’Arst. Da troppo tempo assistiamo a episodi di questo genere a danno di lavoratori che hanno il diritto di svolgere il servizio serenamente e di tornare integri a casa dalle famiglie”. Così Alessandro Russo, della segreteria Fit Cisl, condanna l’aggressione avvenuta ieri su un mezzo Arst. “Auspichiamo – prosegue Russu – che l’azienda si attivi immediatamente a supporto del lavoratore aggredito, attraverso l’acquisizione delle immagini delle telecamere presenti sul pullman e sostenendolo anche legalmente”.

La notizia riportata dall’Unione Sarda: (https://www.unionesarda.it/news-sardegna/cagliari/violenza-su-un-bus-a-cagliari-colpiti-il-conducente-e-un-vigilante-in-manette-un)

Un 21enne di Sinnai è stato arrestato ieri a Cagliari dai carabinieri del Norm per violenza a incaricato di pubblico servizio, resistenza a pubblico ufficiale, e denunciato a piede libero per lesioni personali, porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere e interruzione di pubblico servizio.

Tutto è cominciato intorno alle 21.40 quando l’autista di un bus dell’Arst ha chiamato il 112. I militari sono intervenuti in viale Marconi dove il giovane aveva dato in escandescenze a bordo del mezzo pubblico e aveva colpito al volto un addetto alla vigilanza (per lui 5 giorni di cure per trauma facciale) che gli si era avvicinato per chiedergli di calmarsi.

Il conducente, nel tentativo di supportare il vigilante, era stato a sua volta colpito in faccia e il 21enne li aveva minacciati con un coltello, per poi dileguarsi.

Sempre l’arrestato, poco dopo, ha lanciato delle bottiglie contro il bus. Mentre un carabiniere scendeva dall’auto di servizio, il giovane ha sferrato un colpo allo sportello ma è stato comunque raggiunto e immobilizzato. Ha fatto ritrovare il coltello usato per le minacce e l’oggetto è stato sequestrato.

Messo ai domiciliari, il tribunale di Cagliari ha convalidato l’arresto nel corso dell’udienza per direttissima.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: