Al Municipio di Cagliari amministratori provenienti da Francia, Polonia, Croazia Spagna e Portogallo

Cagliari. Conoscenza e approfondimento delle modalità possibili di valorizzazione del patrimonio culturale locale, per lo sviluppo delle attività turistiche e in modo specifico del turismo sostenibile. Sul modello realizzato da Monumenti Aperti, la manifestazione nata a Cagliari nel 1997 e organizzata dalla onlus Imago Mundi con il sostegno del Comune, che coinvolge oltre 20mila fra studenti di tutte le età e volontari che diventano “ciceroni” dei propri territori e degli oltre 800 monumenti, interessando ormai più di 70 amministrazioni.

È questo l’obiettivo dei una dozzina di amministratori pubblici provenienti da Francia, Polonia, Croazia Spagna e Portogallo che questa mattina di martedì 22 ottobre 2019, hanno visitato il Municipio di Cagliari. Ad accoglierli gli assessori Paola Piroddi e Rita Dedola.

“Per l’Amministrazione comunale – ha spiegato Paola Piroddi, titolare della Cultura – Monumenti Aperti rappresenta un fiore all’occhiello perché contribuisce a portare all’attenzione della cittadinanza il proprio patrimonio culturale. Ma grazie alla collaborazione con le scuole e il mondo del volontariato, la manifestazione favorisce ogni anno, l’apertura della città anche rispetto a visitatori e turisti, realizzando positive ricadute di carattere sociale e occasioni di sviluppo. Come l’incontro di oggi che da modo di capire e condividere esperienze per migliorare la fruizione del patrimonio culturale da parte di cittadine, cittadini e turisti”.

Dello stesso avviso anche l’assessore della Pubblica istruzione, Politiche universitarie e del diritto allo studio, Politiche giovanili e pari opportunità, Rita Dedola. “L’idea di Monumenti Aperti di coinvolgere in maniera diretta gli studenti – ha sottolineato – assolve a una duplice funzione: far scoprire il patrimonio culturale a tutti e sviluppare, sopratutto fra i giovani, coscienza e autocoscienza sulla necessità di vcustodirlo e valorizzarlo”.

A Cagliari dallo scorso 18 ottobre, la delegazione internazionale oltre ai luoghi più suggestivi del Capoluogo di Sardegna e visitato Barumini e Nora, sotto la guida degli esperti di Imago Mundi e del suo presidente, Fabrizio Frongia. Dello IED, Institute of European Democrats di Bruxelles, la raccolta delle adesioni degli amministratori pubblici stranieri.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: