Al Teatro Lirico, Carla Moreni presenta Pagliacci di Ruggero Leoncavallo

Venerdì 21 febbraio alle ore 17:00, nel foyer di platea del Teatro Lirico di Cagliari, la musicologa e critica musicale Carla Moreni presenterà in un incontro con il pubblico, Pagliacci di Ruggero Leoncavallo; l’ingresso alla presentazione è libero.

Il dramma, in un prologo e due atti, andrà poi in scena il prossimo 28 febbraio alle ore 20:30 (turno A), quale secondo titolo della Stagione lirica e di balletto 2020 del Teatro Lirico di Cagliari.

Pagliacci verrà replicata sabato 29 febbraio alle 19 (turno G); domenica 1 marzo alle 17 (turno D); martedì 3 marzo alle 20.30 (turno F); mercoledì 4 marzo alle 20.30 (turno B); giovedì 5 marzo alle 19 (turno L); venerdì 6 marzo alle 20.30 (turno C); sabato 7 marzo alle 17 (turno I); domenica 8 marzo alle 17 (turno E).

Carla Moreni è docente di Poesia per musica e Drammaturgia musicale al Conservatorio di Musica ‘Giuseppe Verdi’ di Como; dal 2000 è titolare della critica musicale per il supplemento culturale del Domenicale di ‘Il Sole 24 Ore’, dopo aver collaborato con ‘Avvenire’ (1993-2000) e ‘Il Giorno’ (1986-1993).

Scrive saggi musicologici per le principali istituzioni concertistiche e teatrali in Italia e traduce libretti d’opera dal tedesco. Per le edizioni del Sole 24 Ore ha firmato i testi delle collane ‘Bacchette d’oro’ e ‘Grandi interpreti della classica’.

È intervenuta al Libro dell’anno Treccani, per le edizioni 2011-2012-2013. Ha fatto parte della giuria dei Concorsi ‘Busoni’, ‘Borciani’, ‘Trio di Trieste’ e ‘Premio Venezia’.

Milanese, diplomata in Flauto al Conservatorio di Musica ‘Giuseppe Verdi’ della sua città, si è laureata in Storia della musica all’Università Statale, con una tesi dedicata al collezionismo musicale a Milano nell’Ottocento, che è stata pubblicata come primo numero della collana ‘Musica e Teatro’ dagli Amici della Scala.

Al Teatro Lirico di Cagliari ha presentato: Madama Butterfly (2017), La fanciulla del West (2018), Attila (2019).

Alberto Porcu Zanda

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: