Al via le prenotazioni delle scuole al 16° Festival Tuttestorie

Al via le prenotazioni delle scuole al 16° Festival Tuttestorie di Letteratura per Ragazzi “DIETRO LA CURVA C’È L’INFINITO. Racconti, visioni e libri vagamondi”, dal 6 al 15 ottobre a Cagliari e in altri comuni dell’isola e su piattaforma digitale, con l’ideazione e organizzazione della Libreria per Ragazzi Tuttestorie.

Le iscrizioni delle classi, dall’infanzia alla secondaria di 2° grado, andranno avanti sino al 31 maggio. Sul sito www.tuttestorie.it può essere consultato il programma completo, con le modalità di partecipazione, l’elenco degli ospiti e i suggerimenti di lettura.
Si esplorerà il tema del VIAGGIO con il contributo di idee e testi di Bruno Tognolini e Nicoletta Gramantieri e di altri cinquanta ospiti fra autrici, autori, illustratrici e illustratori. Proprio nell’anno in cui meno si è potuto viaggiare, il festival ci condurrà in luoghi lontani o molto vicini, grazie ai libri e alle storie. E lo farà con ancor più desiderio, curiosità e immaginazione, da un lato cercando di recuperare la bellezza e ricchezza dell’esperienza dal vivo e dall’altro cogliendo le opportunità offerte dall’utilizzo delle piattaforme digitali.

Anche l’Ufficio Poetico del Festival, quest’anno rinominato Intergalattico e curato ancora una volta da Andrea Serra, ha già iniziato fra le scuole la sua raccolta di pensieri sul tema del viaggio, coinvolgendo nei suoi incontri preliminari insegnanti da tutta Italia e arrivando sino a San Francisco e al Perù.

Il programma destinato alle classi prevede 255 attività fra incontri e laboratori: di queste 181 si svolgeranno in presenza nelle scuole di Cagliari, Monserrato, Quartu S.Elena, dei Sistemi Bibliotecari Interurbano del Sulcis e Sarcidano-Barbagia di Seulo, nelle biblioteche di Gonnesa, Iglesias, Ruinas e al Centro Servizi Culturali U.N.L.A di Macomer e 74 su piattaforma digitale rivolte a tutte le altre scuole sarde e a quelle d’oltremare per la prima volta invitate a partecipare al festival.

Come ogni anno il tema include tante piste di esplorazione: ogni storia è giramonda, ogni libro è viaggio. Così come in viaggio si fa un cammino, che trova le sue tappe e ne perde altre, il festival traccerà una rotta arbitraria e su quella partirà per arrivare chissà dove, in compagnia della colonna sonora originale con le musiche di Antonello Murgia e i testi di Bruno Tognolini.

Il Tuttestorie/Tour ci condurrà in giro per il mondo: dalla Nuova Zelanda con lo scrittore maori Witi Ihimaera, agli Stati Uniti con l’autrice e illustratrice Sophie Blackall, passando per il Giappone in collegamento con Laura Imai Messina, sino all’Europa con Jenny Jägerfeld e Øyvind Torseter in arrivo a Cagliari dalla Scandinavia, con Anna Woltz dall’Olanda, con Coline Pierré dalla Francia e con Sophie Anderson e Yara Kono in collegamento dall’Irlanda e dal Portogallo. Racconteremo viaggi che narrano l’incanto del

1

tragitto: la spedizione in bicicletta di Jim Hoopdriver raccontata da Pierdomenico Baccalario, le avventure fra il Mississipi, la foresta amazzonica e il Mar della Cina di Davide Morosinotto, il viaggio on the road disegnato da Federico Appel, la fuga dei protagonisti di “Mustang” di Marta Palazzesi e la missione “elettorale” dell’asino Destino e compagni narrata da Fabrizio Altieri. Ma anche viaggi-mete che narrano storie in cui ciò che ci cambia è la nuova dimora. Come nella vacanza in Bosnia raccontata da Marco Erba, in quella senza genitori narrata da Sarah Spinazzola, nella gita scolastica horror di Manlio Castagna, nei trasferimenti di casa o di città raccontati da Alice Keller, Anna Vivarelli e Marco Ponti. Il festival andrà in luoghi lontanissimi: con le missioni spaziali affidate ai racconti degli astrofisici Stefano Sandrelli, Silvia Casu, Luca Perri e della giornalista scientifica Elisabetta Curzel; con le spedizioni dei grandi viaggiatori, da Magellano a Marco Polo, nelle autobiografie immaginarie di Luca Novelli e con le gesta dell’intrepido Capitano D’Albertis narrato fra parole e immagini da Giulia Pastorino. I lettori si muoveranno fra il mare e la montagna: si imbarcheranno verso il Sudafrica con Chiara Carminati, verso la Grecia assieme al rinoceronte Ulisse narrato da Arianna Di Genova, scopriranno quanti modelli di navi esistono con l’artista Luogo Comune, seguiranno Sgrunt, pirata in pensione raccontato da Daniele Movarelli e poi esploreranno le montagne di Irene Penazzi seguendo il ritmo delle stagioni. Storie di anime in viaggio che hanno lasciato o stanno per lasciare il paese di origine fra le pagine dei racconti di Angela Tognolini. A percorrere gli itinerari migratori non ci saranno solo gli umani: anche gli animali illustrati da Misa Poltronieri nel primo volume della Hopi Edizioni, neonata casa editrice indipendente che si occupa di ecologia e che il festival ha deciso di adottare proponendo anche i due libri di prossimauscita. Allascopertadicuriositàanimalescheciaccompagneràanchel’illustratore Andrea Antinori, facendoci scoprire tutto su balene e lemuri. Fra i grandi viaggiatori del festival ci saranno anche i semi: i bambini potranno seguire le loro traiettorie con le illustratrici Gioia Marchegiani e Yara Kono. Dai viaggi intergalattici a quelli minimi con Daniela Berti: viaggi quasi da fermi, come avvicinare le nostre mani a quelle della persona amata o come districarci nel labirinto del cervello di chi si arrabbia. E poi i viaggi immobili: quelli di ogni lettore che viaggia seduto davanti a un libro, come il protagonista di “Stupido libro” di Sergio Ruzzier o quelli di chi passeggia con l’immaginazione come Aldo & Rosa i personaggi del fumetto di Susanna Mattiangeli e Mariachiara Di Giorgio. C’è chi come Harold disegna il suo viaggio con una matita viola e sarà Francesca Amat a portarci dentro i meravigliosi albi illustrati di Crockett Johnson. E chi, come Michele D’Ignazio, ci riporta alla realtà raccontando con leggerezza un’infanzia itinerante fra ospedali. Piccole esplorazioni con i sensi all’erta nei laboratori di Federica Buglioni, nella traversata della giungla metropolitana dipinta da Sydney Smith e presentata da Carla Ghisalberti e nella camminata musicale di Emanuela Bussolati ed Elisabetta Garilli. E ancora parole che non solo narrano i cammini, ma camminano loro stesse, come quelle di

2

Cristina Bellemo o quelle dei poeti di cui ci dirà Nicoletta Gramantieri. Con la Scuola Holden e Alessio Romano, i ragazzi delle superiori verranno guidati all’uso della moleskine per trasformare l’esperienza di viaggio in scrittura. I bambini percorreranno il viaggio dell’evoluzione della vita con la biologa Paola Vitale e l’artista Paolo Rossana Bossù, mentre il viaggio più celebrato del 2021, quello dantesco, verrà narrato con ironia ai ragazzi dallo scrittore Francesco Muzzopappa.

Il 16° Festival Tuttestorie al 04/05/2021 riceve il contributo di: Regione Autonoma della Sardegna (Assessorato Pubblica Istruzione), Fondazione di Sardegna, Ambasciata dei Paesi Bassi, Norwegian Literature Abroad, Sistema Bibliotecario Interurbano del Sulcis, Sistema Bibliotecario Sarcidano Barbagia di Seulo, Comuni di Gonnesa, Iglesias, Monserrato, Quartu S.Elena, Ruinas, Centro Servizi Culturali U.N.L.A. Macomer,

Main Partner: Fondazione Sardegna Film Commission

Partner programma scuole: EXMA e Camù, Soprintendenza Archelogia, Belle Arti e Paesaggio Cagliari e Oristano, Osservatorio Astronomico di Cagliari, Cooperativa Progetto S.C.I.L.A., So.Se.Bi, Monserratoteca, Scuola Holden, Ecoistituto del Mediterraneo, Beisler, Editoriale Scienza, Camelozampa, Iperborea, Il Castoro, Rizzoli, Mondadori, Terre di Mezzo, Sinnos, Orecchio Acerbo, Topipittori, Hopi Edizioni, Bompiani, Feltrinelli

Progettazione e organizzazione:

Festival, Cooperativa, Libreria per Ragazzi Tuttestorie Via V.E. Orlando 4 – 09127 Cagliari – info@tuttestorie.it – tuttestoriefestival@gmail.com – Tel. 070/659290 – www.tuttestorie.it

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: