Alghero. Scoperte imbarcazioni utilizzate come B&B

Alghero. L’operazione, condotta nell’ambito delle attività di polizia economico finanziaria
riconducibili al settore del noleggio e locazione di imbarcazioni da diporto, ha  permesso ai finanzieri della Sezione Operativa Navale di Alghero di portare a termine  una serie di controlli che hanno evidenziato illeciti di natura penale e commerciale  legati all’utilizzo improprio di unità navali.
In particolare le Fiamme Gialle, grazie al prezioso contributo della banche dati in uso al Corpo ed accurati riscontri eseguiti sul litorale costiero nord occidentali dell’isola,
hanno potuto accertare che natanti ed imbarcazioni adibiti al solo fine diportistico,  erano invece oggetto di locazione senza che vi fossero le previste autorizzazioni da  parte degli Enti ed Autorità competenti.
Fondamentali per le contestazioni sono risultate le centinaia di recensioni rilasciate dagli ospiti sui più noti siti internet a testimonianza dell’utilizzo quale B&B del relativo mezzo nautico.
In sostanza le unità da diporto sono state impiegate dal punto di vista commerciale (in alcuni casi da almeno un paio d’anni) e messe a disposizione degli ospiti ogni qualvolta quest’ultimi effettuavano una prenotazione online. Ciò ha comportato la contestazione dell’esercizio abusivo dell’attività di locazione e, per ognuna di queste,
una sanzione compresa tra i duemila e gli ottomila euro.
Inoltre l’utilizzo improprio delle imbarcazioni con le modalità anzidette (di fatto assimilabile ad una struttura ricettiva extra-alberghiera) è stato effettuato senza che i  proprietari o gestori provvedessero ad inoltrare l’obbligatoria comunicazione delle  persone alloggiate all’Autorità di Pubblica Sicurezza (art. 109 del T.U.L.P.S.)  compromettendo, di fatto, la sicurezza della collettività che non ha potuto quindi  beneficiare del controllo preventivo di Polizia sull’identità dei soggetti dimoranti, in
periodi in cui il livello di attenzione sul fenomeno del terrorismo internazionale è molto
elevato.
Dall’inizio dei controlli nello specifico settore, sono state comminate sanzioni per
esercizio abusivo dell’attività di Boat and Breakfast per importi pari a più di 100.000
euro nella misura minima e sino a 350.000 per quella massima, oltre a 3 soggetti
denunciati a piede libero.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *