Ancora fuoco in terra sarda

0 0
Read Time:1 Minute, 42 Second

Incendio di vaste proporzioni nel pomeriggio di ieri a Platamona, vicino a Sassari a pochi metri dalla Rotonda. Le fiamme sono divampate nel canneto dello stagno e si sono propagate in breve tempo sospinte dal vento di maestrale devastando l’intera area di interesse ambientale. Le squadre dei vigili del fuoco, gli uomini della protezione civile e le squadre di volontari sono state supportate da un canadair e da tre elicotteri. Il fumo ha reso irrespirabile l’aria e ha scatenato il panico tra i bagnanti che hanno abbandonato la spiaggia. Il timore maggiore delle forze in campo era che le fiamme, altissime, potessero propagarsi anche dall’altra parte della strada, dove si trovano numerose abitazioni e la spiaggia, ieri particolarmente frequentata. La Polizia Municipale ha invitato tutti i bagnanti  a non abbandonare le ‪spiagge‬ di ‪platamona‬ fino al termine delle operazioni di spegnimento. per non intralciare le operazioni ed il movimento dei mezzi di ‪‎soccorso‬.  Per tutta la notte il sito è stato presidiato da forestale e barracelli e associazione volontari misericordia, per scongiurare il rischio che l’incendio potesse ripartire.

13681091_1194274037260667_6994674469889017620_n

Il sindaco di Sassari, Nicola Sanna, che ha seguito l’intervento ha ringraziato a nome di tutti i concittadini, esprimendo gratitudine e complimenti a tutti gli intervenuti, dal Centro Operativo Comunale che era stato convocato dalla stamattina, stante l’alta pericolosità della giornata; il centro operativo regionale che ha subito inviato 3 elicotteri ed un canadair; le squadre a terra della polizia municipale già impegnate nella operazione spiagge sicure che per primi hanno segnalato le colonne di fumo il fuoco e poi i volontari, sempre presenti, coraggiosamente e efficacemente come l’associazione misericordia ed i barracelli; i vigili del fuoco ed i forestali sia gli agenti del corpo forestale regionale e sia gli operai forestali alla presa diretta lottando contro le fiamme, un grazie anche ai Carabinieri e alle forze della polizia di Stato infine due parole a tutti i cittadini che si sono trovati nella spiaggia investita dal fumo che hanno collaborato seguendo le istruzioni degli agenti e della protezione civile.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: