Ancora panico e paura a Nuoro

Il sottotitolo potrebbe essere: “A Nuoro in questo periodo si respira aria di gas”.

Dopo l’episodio dei giorni scorsi in via Istiritta, in cui un uomo di era barricato in cantina dopo una lite con i familiari minacciando di far esplodere l’intero palazzo, un caso simile è  accaduto nel pomeriggio del 18 ottobre in via Martiri della Libertà. Per motivi ancora da accertare, ma pare collegati a un alloggio popolare da assegnare, un uomo  di 52 anni si è barricato in un appartamento al secondo piano di una palazzina di proprietà del comune  minacciando di far esplodere tutto, dopo aver aperto i rubinetti delle bombole di gas. Tutto è iniziato intorno alle 16, quando l’inquilino che occupava abusivamente un appartamento al secondo piano della palazzina, è stato informato che stava per arrivare il legittimo assegnatario dell’alloggio. Nonostante le insistenze, si è rifiutato di aprire e a quel punto i nuovi padroni di casa hanno chiamato i carabinieri. L’uomo minacciava di far saltare in aria il palazzo con la bombola di gas se le forze dell’ordine  non fossero andati via.  I militari della Compagnia di Nuoro, erano  guidati dal maggiore Alessio Falzone che ha negoziato la ‘resa’ per oltre un’ora, alla fine l’uomo si è convinto ad uscire ed è stato accompagnato in caserma per l’interrogatorio.

image

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *