Arzana. Preso l’anziano assassino

0 0
Read Time:55 Second

È finita all’ospedale di Lanusei la fuga di Giuseppe Doa, 83 anni, l’uomo accusato di aver assassinato a colpi di pistola i nipoti Andrea e Giuseppe Caddori, intervenuti in casa dell’anziana sorella dell’omicida, Maria di 91, per sedare un lite fra i due. Pare che l’anziano sia entrato nella casa per cercare degli atti notarili della famiglia e da qui è scaturita una lite tra fratello e sorella. Vista l’animosità la sorella delle due vittime che assisteva l’anziana donna, ha  preferito chiamare in aiuto i suoi fratelli, (uno idraulico e l’altro commerciante entrambi padri di famiglia),che però non sono riusciti nell’intento di riportare alla calma l’anziano che invece ha perso la testa ed ha sparato diversi colpi di di pistola contro i nipoti  morti poco dopo. L’anziano ha fatto perdere le sue trace subito dopo il fatto criminoso, è stato rintracciato al’ospedale di Lanusei dopo le due di notte dove si era presentato per un malore. Gli uomini del Commissariato di Lanusei e della Squadra mobile di Nuoro hanno notificato gli hanno notificato il fermo emesso dal sostituto procuratore di Lanusei Biagio Mazzei.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: