Bomba d'acqua su Cagliari, alberi sradicati e strade allagate

0 0
Read Time:1 Minute, 44 Second

Una bomba d’acqua, accompagnata dalla furia del vento e dalla grandine, ha investito Cagliari e la Sardegna meridionale nel corso della notte. Già da mercoledì la Protezione civile regionale della Sardegna aveva diramato l’allerta meteo per rischio idrogeologico e stamani, tra le 4,30 e le 5,20, si è abbattuto sul sud dell’isola un vero e proprio nubifragio. Numerose le chiamate e gli interventi dei vigili del fuoco per allagamenti di seminterrati, piani bassi e scantinati.

Il forte vento ha divelto rami e sradicato alberi, letteralmente sollevato e trasportato a decine di metri di distanza attrezzature di bar e ristoranti lasciate all’aperto. Numerose le strade allagate in città e nell’hinterland, con auto danneggiate e in panne, tombini e fognature esplose dalla pressione dell’acqua. Protezione civile regionale e vigili del fuoco sono ancora a lavoro.

Strade allegate, asfalto divelto anche tra viale Bonaria e via Sonnino, viale Trieste e viale Diaz, strade del centro storico trasformate in veri e propri torrenti in piena, “mezza città in emergenza“, riferiscono i vigili del fuoco e polizia municipale di Cagliari. Alcuni uffici pubblici risultano allagati e inagibili, mentre alcune strade sono chiuse perché è letteralmente esploso l’asfalto a causa dell’eccessiva quantità d’acqua che si è riversata nelle condotte.

Allagata anche la stazione ferroviaria che ha costretto Trenitalia a sospendere la circolazione dei treni dalle 5,30 alle 6,30. Sono stati cancellati 8 treni regionali e 13 hanno avuto un ritardo di 20 minuti. E’ stato impossibile, riferiscono da Trenitalia, mettere dei bus alternativi a causa dell’impraticabilità delle strade.

Numerosi gli interventi per auto in panne, alberi sradicati da una tromba d’aria e rami caduti sull’asfalto. Superlavoro di vigili del fuoco, protezione civile e polizia municipale a Pirri, frazione di Cagliari, anche a Selargius, Quartu Sant’Elena e Monserrato dove risultano allagate numerose strade e abitazioni.

Danni anche nel Sulcis e nel Campidano. Gravi i disagi al traffico in città e nelle cintura dell’hinterland cagliaritano. La situazione meteo è tornata alla normalità intorno alle 6 di stamani, ma sono previsti nuovi temporali con sensibile abbassamento delle temperature.

Fonte: adnkronos

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: