Bonus nido 2021: online la procedura per fare domanda

Disponibile la procedura di inserimento delle domande per l’accesso al Bonus asilo nido 2021. Lo ha reso noto l’Inps con il Messaggio n. 802/2021 con cui ha ricordato che la prestazione può essere richiesta sia per il pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido pubblici e privati autorizzati che per l’utilizzo di forme di supporto presso la propria abitazione in favore di bambini con meno di tre anni affetti da gravi patologie croniche. Il contributo può essere concesso fino a un importo massimo di 3.000 euro sulla base dell’ISEE minorenni.

Requisiti di spettanza
Il contributo spetta al genitore di minori nati o adottati/affidati che ha sostenuto il pagamento
della retta relativa alla frequenza di un asilo nido pubblico o privato autorizzato, ovvero al
genitore convivente di minori nati/adottati con età inferiore a tre anni, impossibilitati a
frequentare per l’intero anno gli asili nido in quanto affetti da gravi patologie croniche, attestate
da pediatra di libera scelta.


Il richiedente deve inoltre possedere i seguenti requisiti:
 cittadinanza italiana;
 cittadinanza UE;
 permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo;
 carte di soggiorno per familiari extracomunitari di cittadini dell’Unione europea; (art.
10, decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 30);
 carta di soggiorno permanente per i familiari non aventi la cittadinanza dell’Unione
europea (art. 17, d.lgs. 30/2007);
 status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria;
 residenza in Italia;
 relativamente al contributo asilo nido, il genitore richiedente deve essere il genitore
che sostiene l’onere del pagamento della retta;
 relativamente al contributo per forme di assistenza domiciliare, il richiedente deve
coabitare con il figlio e avere dimora abituale nello stesso comune.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: