Brotzu: la cardiologia pediatrica compie 30 anni

0 0
Read Time:1 Minute, 1 Second

Cagliari. Sono passati infatti 30 anni, era il 1992, da quando l’allora direttore della cardiochirurgia Valentino Martelli, costituì al Brotzu assieme a Franco Meloni, direttore sanitario, un gruppo operativo composto da cardiochirurghi (Piero Abbruzzese e Giorgio Aru), cardioanestesisti (Alessandra Napoleone e Gabriele Cardu) e cardiologi (Roberto Tumbarello e Margherita Bini).

La Cardiologia Pediatrica dell’ARNAS G. Brotzu si occupa di Cardiopatie congenite.

È una “super specializzazione” della pediatria e della cardiologia e rappresenta una delle branche della medicina che ha avuto il maggior sviluppo negli ultimi 50/60 anni.

La struttura è il centro di riferimento per la diagnosi ed il trattamento delle cardiopatie congenite in Sardegna e svolge un’imponente mole di lavoro sia per la diagnosi e cura che di ricerca.

I pazienti attualmente seguiti con diagnosi accertata di cardiopatia congenita sono circa 9000.

Di questi oltre 2500 sono adulti, in molti casi ben oltre i 18 anni.

Lunedì 27 giugno si terrà al Brotzu una giornata celebrativa per ripercorrere le diverse tappe che hanno portato la Cardiologia Pediatrica ad essere un’eccellenza sanitaria, un reparto all’avanguardia sia sotto l’aspetto tecnologico che per quanto riguarda l’umanizzazione delle cure e l’attenzione ai pazienti e le loro famiglie.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: