Nella serata di ieri, intorno alle ore 21.15 personale pattugliante di questa Sezione, mentre transitava sulla SP 7, territorio del Comune di Cabras, nelle vicinanze della borgata di San Salvatore, procedeva al controllo di un’autovettura che, nonostante l’ora notturna, procedeva a fari spenti. All’interno del mezzo erano presenti due uomini che non offrivano giustificazioni circa il fatto che andassero a fari spenti. I due operatori tuttavia ne capivano subito il perché: all’interno dell’autovettura erano presenti alcune bagnarole al cui interno erano riposti numerosi pesci ancora vivi (muggini e spigole) che guizzavano. Con tutta evidenza, si trattava di pescato (di media/grande pezzatura) di dubbia prevenienza; la guida a fari spenti aveva l’evidente funzionalità di sfuggire a eventuali controlli delle forze dell’ordine. Gli operatori quindi, in ragione della specificità della materia, richiedevano l’ausilio di personale della locale Capitaneria di Porto. Unitamente a questi ultimi quindi, procedevano al sequestro di circa 70 chilogrammi di pesci (muggini, e spigole), contestualmente contestando una sanzione di 2000 Euro. Si procedeva altresì al sequestro di 900 mt. circa di reti utilizzate evidentemente per prelevare il pescato dalle suddette acque.

In data odierna, personale veterinario dell’Asl di Oristano accertava l’idoneità del pescato al consumo e ultimate le incombenze di rito veniva donato in beneficenza a Istituti religiosi della zona, avvalendosi per la conservazione e la consegna della generosa collaborazione del Nuovo consorzio cooperative Pontis di Cabras.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: