Cagliari. Decine di persone oggi a Sant’Elia per pulire la Spiaggia della Diga

0 0
Read Time:1 Minute, 33 Second

Cagliari. È stata una vera e propria invasione pacifica quella di questa mattina al quartiere Sant’Elia. Armati di guanti, pinze multiuso e sacchetti, decine di plogger, greener e volontari Legambiente di tutte le età si sono infatti dati appuntamento per raccogliere l’inciviltà delle persone dalla Spiaggia della Diga. E per “diffondere la cultura del rispetto del mare e del fatto che ognuno di noi può fare qualcosa di concreto per se stesso, prima ancora che per l’ambiente, a partire dai propri comportamenti”.

A dirlo l’assessore Alessandro Guarracino. Una riflessione particolarmente significativa in concomitanza con l’arrivo in porto del catamarano One, impegnato nella ricerca e nello studio di 23 aree marine protette del Tirreno.

“L’Amministrazione comunale condivide pienamente lo spirito di iniziative come queste. E sin già dall’inizio del suo mandato, nel 2019, ha istituito l’Assessorato all’Innovazione tecnologia, Ambiente Politiche del mare, con l’ambizione di interpretare e sostanziare l’esigenza inderogabile di uno sviluppo sostenibile della città”. Intanto i risultati cominciano ad arrivare e Cagliari ha raggiunto la quota record del 74% di raccolta differenziata dei rifiuti. Così, grazie anche all’applicazione della cosiddetta “tariffa puntuale, l’esperienza di Cagliari è stata citata come modello virtuoso al Wastinprogress, importante convegno internazionale ospitato a Girona appena mercoledì. Ma “tanti ancora sono i progetti che il Comune intende concretizzare sul fronte ambientale, come quello per favorire e proteggere il sistema dunale della Spiaggia del Poetto”, ha concluso l’Esponente dell’Esecutivo cittadino portando i saluti del sindaco Paolo Truzzu.

L’evento di oggi, sabato 21 maggio 2022, si inserisce nel contesto del progetto M.A.R.E. ( https://www.sorgenia.it/progetto-mare ), sostenuto tra gli altri da Sorgenia, nato dalla collaborazione tra il Centro Velico Caprera e One Ocean Foundation per monitorare lo stato di salute del Mediterraneo. Inisme ai tanti volontari, a rappresentarli, Matteo Ceroti ed Enrico Bertacchi. Presente anche Ahmed Naciri, presidente Legambiente Cagliari.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: