Il Cagliari in dieci pareggia in rimonta a Crotone 1-1

Pareggio tra Crotone e Cagliari nella 22esima giornata di Serie A. Finisce 1-1 con i calabresi a passare in vantaggio su calcio di rigore concesso dal

Var e realizzato da Trotta (29′), poi i sardi restano in dieci per l’espulsione di Pisacane (47′) ma pareggiano con un bel calcio di punizione di Cigarini nel recupero del primo tempo (52′). Nel finale annullato il gol di Ceccherini (90′) del Crotone: finisce in parità. La partita. Lopez deve fare i conti con una grave emergenza soprattutto nel reparto avanzato, perché, oltre a Barella sono squalificati anche Joao Pedro e Pavoletti, e in più Sau, recuperato in extremis, parte dalla panchina. Nel Cagliari c’è l’esordio assoluto di Castan, che con Pisacane e Ceppitelli compone la linea difensiva; a centrocampo, torna tra i titolari Dessena, mentre in attacco giocano Farias e Giannetti che, sino a pochi giorni fa, venivano dati in partenza. La gara parte con ritmi blandi sino al 12’ quando per il Crotone entra Nalini al posto di Stoian. che abbandona il campo per un infortunio, il nuovo entrato da subito vivacità al gioco partendo sempre dalla corsia sinistra. Il Cagliari ci prova con un destro di Giannetti che Cordaz devia in angolo. Poi determinante diventa l’arbitro Tagliavento, con le sue decisioni per le quali ricorre al supporto della Var. La prima al 28’, con palla tra le mani del portiere Cragno, interrompendo il gioco, perché l’assistente Var, Damato, gli chiede di avvalersi della tecnologia. E Tagliavento, con quasi un minuto e mezzo dalla relativa azione, punisce con un rigore un intervento irregolare di Faragò su Nalini. Dal dischetto Trotta non sbaglia e porta in vantaggio i calabresi. Il Cagliari si butta in avanti mettendo in crisi la squadra di Zenga ma è bravissimo il portiere Cordaz, che vola in tuffo per respingere il pallone indirizzato nell’angolino basso dal compagno Ceccherini (in anticipo su Giannetti). E poco dopo con una doppia parata, sulla conclusione di Faragò, da fuori area, con palla che gli sbuca davanti dopo essere passata tra tante gambe in area. Anche il Crotone non sta certo a guardare e sfiora il raddoppio con Ricci, che tira in corsa e si vede respingere da Castan la botta di sinistro. Al 44′ Cragno a seguito di uno scontro aereo con Sampirisi è costretto a dare forfait. Al suo posto entra Rafael subito decisivo su un potente tiro di destro di Nalini, da fuori area, devia il pallone, e sbroglia la matassa con l’aiuto della traversa. Al 47’ Tagliavento espelle Pisacane per un intervento deciso ma d’anticipo sul pallone su Ricci: inutili le proteste dei giocatori del Cagliari ma non torna sui suoi passi neppure dopo aver consultato la Var. Nel recupero lunghissimo (da 5 si arriva a 7 minuti), una micidiale punizione Cigarini beffa Cordaz ed il Cagliari acciuffa il pareggio prima del riposo.  Nella ripresa il Crotone va all’arrembaggio, ma i suoi attacchi sono caotici e sempre prevedibili. Il Cagliari è un fortino difficile da espugnare, il portiere Rafael è in gran forma e lo dimostra ribattendo una conclusione ravvicinata di Benali e deviando oltre la traversa un tiro di Barberis. Il Cagliari è molto ordinato e riesce a rendendosi pericoloso con una ripartenza di Faragò, sulla quale Farias non ci arriva. Il tentativo di assedio degli uomini di Zenga è sterile. Il più insidioso è Ricci, che cerca la soluzione personale, e poi Trotta, che sbaglia la misura su colpo di testa. Al 44’ il Crotone va in gol con Ceccherini: Tagliavento convalida il gol, ma per il guardalinee Ceccherini era in posizione di fuorigioco. L’arbitro annulla la rete e poi va a bordo campo a controllare la Var, finisce 1-1

IL TABELLINO

Crotone-Cagliari 1-1
Crotone (4-3-3)
: Cordaz, Sampirisi (1’st Faraoni), Ceccherini, Capuano, Martella, Barberis (26’st Budimir), Mandragora, Benali, Ricci, Trotta, Stoian (12’pt Nalini). A disp.: Festa, Rohden, Izco, Suljic, Pavlovic, Simic, Crociata, Ajeti, Simy. All. Zenga.
Cagliari (3-5-2): Cragno (44′ Rafael); Pisacane, Ceppitelli, Castan, Faragò, Ionita, Cigarini (30’st Andreolli), Dessena, Padoin, Giannetti (18’st Lykogiannis), Farias. A disp.: Crosta, Cossu, Romagna, Sau, Deiola, Gagliano. All. Lopez
Arbitro: Tagliavento di Terni
Marcatori: 29′ rig. Trotta (CR), 52′ Cigarini (CA)
Ammoniti: Cigarini (CA), Farias (CA), Ricci (CR), Ceccherini (CR)
Espulsi: al 47′ Pisacane (CA) gioco pericoloso

Giorgio Lecis

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *