Cagliari. Domenica 31 marzo, torna la 36° Edizione di Vivicittà

Cagliari. Torna la 36° Edizione di Vivicittà, la manifestazione podistica internazionale ideata dalla Uisp – Unione Italiana Sport Per Tutti – partita nel 1983 e che non si è più fermata.

La “corsa più grande del mondo” continua ad essere la grande protagonista dello sport per tutti, abbracciando in un’unica, originale formula, atleti professionisti e sportivi della domenica con una gara competitiva di 10 km e la passeggiata ludico motoria di 5 km, in tante città italiane (tra cui Cagliari) ed estere, che condividono lo stesso orario di partenza e un’unica classifica nazionale in base ai tempi compensati.

Per l’edizione 2019, la data è fissata per domenica 31 marzo 2019 con partenza alle 9.30 da Piazza Garibaldi, in contemporanea con le altre 60 città aderenti all’iniziativa.

Il circuito di 5 Km sarà da ripetere due volte per la corsa competitiva, ed una volta per la camminata ludico motoria che si svolgerà tra le vie della città, unendo così alla pratica sportiva anche la promozione della città che ospita la manifestazione.

Il via verrà dato dai microfoni di Radio1 Rai, la 36a edizione del Vivicittà lascia la periferia del capoluogo sardo e ritorna finalmente tra le vie urbane di Cagliari tra cui Via Garibaldi, Via Iglesias, Piazza Gramsci, Via Sonnino, Viale Bonaria, Viale Cimitero, Via Dante, Piazza Giovanni XXIII, Parco della Musica, Via Giudice Torbeno, Via Cao di San Marco, Via Bacaredda, Piazza Garibaldi. Al Vivicittà 2019 di Cagliari #vincechicè perché ci sarà spazio per tutti, per chi vuole gareggiare e per chi vuole esserci. Vivicittà non dimentica la sua vocazione solidaristica: 1 euro di ogni iscrizione verrà devoluto per un progetto a favore dei bambini siriani che fuggono dalla guerra. Il 13 Aprile 2019 Vivicittà entra nuovamente nelle carceri a portare un pò di sportpertutti ai reclusi dell’Istituto Penale Minorile di Quartucciu.

Sponsorizzata da Conad il Vivicittà è una manifestazione patrocinata dal Comune di Cagliari e anche quest’anno si correrà in 16 città estere, dalla Francia alla ex Yugoslavia, dall’Africa al Libano.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *