Cagliari e hinterland: occhio alla truffa del falso corriere

0 0
Read Time:47 Second

Chi non ricorda la famosa truffa di Totò e Peppino che volevano rifilare a un ingenuo malcapitato la Fontana di Trevi? Oggi i  truffatori si sono evoluti, va di moda  la truffa dei pacchi e del finto corriere. Anziani, farmacie, medici, attività commerciali di ogni genere, tutti presi di mira. In pratica, in queste truffe c’è un finto corriere che telefona ai malcapitati dicendo che il nipote o il figlio,  un amico o un collega, chiamandoli col loro vero nome di battesimo, hanno effettuato degli acquisti, chiedono di poter recapitare il pacco che il legittimo proprietario ritirerà  in seguito, ovviamente per poter lasciare il pacco  si deve pagare il  finto corriere. In molti in buonafede accettano di fare un favore ad un amico, scoprendo solo dopo che invece hanno pagato un truffatore.

Questa truffa è in giro a Cagliari e  nell’hinterland da parecchi mesi, stiamo tutti attenti perciò alla truffa del  falso corriere.

 

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: