Cagliari. Esposto di Sardegna Pulita contro la fabbrica di bombe Rwm

Presentato in Procura a Cagliari l’esposto dell’associazione Sardegna Pulita contro la fabbrica di bombe Rwm Italia, di Domusnovas. Firmato dagli ambientalisti Angelo Cremone e Ennio Cabiddu è stato presentato questa mattina in Procura, si chiede al Governo di fare luce sull’esportazione di armi dalla Sardegna a Paesi in guerra, si cita anche il Comitato consultivo interministeriale formato dai ministri di Esteri, Interni, Difesa, Ambiente e Sviluppo economico. “Gli scriventi – sostengono Cremone e Cabiddu – sono venuti a conoscenza del fatto che il giorno 8 ottobre 2016 alle 3 un raid aereo militare della coalizione guidata dall’Arabia Saudita ha colpito, anche con armamenti prodotti in Italia dalla Rwm, il villaggio di Deir Al Hajari nello Yemen, sterminando una famiglia di sei persone”. I coordinatori di Sardegna Pulita, impegnati da diverso tempo in questa protesta con presidi sia nell’isola che nella capitale, hanno chiesto ai magistrati di valutare l’ipotesi del reato di strage perchè “istituzioni dello Stato italiano, con i ministeri competenti, violerebbero la legge in materia di esportazione di armamenti verso l’Arabia Saudita, Paese in guerra”.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *