Cagliari, il neo-acquisto Nandez si presenta “Sono qui per essere ricordato”

Finalmente a Cagliari, il neo acquisto del Cagliari riceve l’abbraccio del suo nuovo pubblico della Sardegna Arena.Il 23 enne di Punta dell’Este, arriva in Sardegna proseguendo in quel legame che da parecchi anni lega il sodalizio rossoblù all’Uruguay.  Andrea Cossu, spedito in Argentina per osservarlo, dice che “Nandez è paragonabile ad Abeijon, un giocatore che è rimasto nel cuore dei tifosi. Io credo che Nathan possa fare altrettanto:” Grintoso quanto basta, l’ex calciatore del Boca Junior non pone limiti al suo impiego a centrocampo. Interno o esterno, l’importante si sente già pronto a giocare. In attesa di conoscere i suoi nuovi compagni di squadra, dice che la scelta di Cagliari  fortemente voluta in fase di trattative, è stata agevolata dalle conversazioni con il Maestro Tabarez (altro ex), Daniele De Rossi (neo acquisto Boca) e con la sua famiglia presente

oggi:“ Conosco la storia e la forza del Cagliari con gli uruguaiani. Sono molto felice di questa scelta e spetta a me farmi apprezzare, Ci engo ad essere ricordato per ciò che farò. E’ stata una trattativa lunga – prosegue il calciatore – ma in testa avevo solo il Cagliari. Sto conoscendo la città, mi sembra molto bella”.

Sul campionato 2019/20, l’obiettivo rimane la permanenza nella massima serie ma nulla esclude di andare oltre: “L’obiettivo è la salvezza ma la squadra ha dei talenti. Perchè non sognare altro? Dobbiamo essere difficili da affrontare”

Nandez, non dimentica il biennio a Buenos Aires con la “camisetta” gialloblù del Boca.: “Della Bombonera porterò sempre la passione della gente, la loro forza e il tifo che facevano. Qui non ho ancora giocato ma non mi aspettavo tanta passione.”

 

 

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *