Cagliari. Londinese arrestato per resistenza e lesioni a P.U

Cagliari. Nella tarda serata di ieri un equipaggio della Squadra Volante, in Viale Poetto all’altezza dei parcheggi del porticciolo di Marina Piccola, è intervenuto in soccorso di un giovane  cittadino italo-inglese, Enzo Ehjaz Elias, 23enne, che diceva di essersi smarrito in quanto non conosceva l’ubicazione del suo alloggio in città. Il ragazzo riferiva di avere il cellulare scarico e di essere impossibilitato a chiamare la sua famiglia in Gran Bretagna. I due poliziotti hanno provato a contattare direttamente la famiglia ma purtroppo il numero fornito risultava inesistente. A quel punto il giovane ha iniziato a dare i primi segni di nervosismo e quando gli Agenti gli hanno offerto la possibilità di poter ricaricare il cellulare, utilizzando il dispositivo posto nel cofano posteriore dell’auto di servizio, il ragazzo si è ulteriormente agitato. La situazione è rapidamente degenerata quando uno degli Agenti si è avvicinato per indurlo a calmarsi ed ha sentito un forte odore di canapa indiana. Alla richiesta di consegnare lo stupefacente occultato, il ragazzo con uno scatto fulmineo si è dato alla fuga ma è stato rapidamente raggiunto e bloccato e gli Agenti, con non poca fatica, sono riusciti a metterlo in condizione di non nuocere.

Elias Enzo Ehjaz, nato a Londra ma domiciliato a Selargius, a seguito della perquisizione è stato trovato in possesso di un involucro di cellophane contente infiorescenze di marjuana per un peso netto di 4,30. grammi. Condotto in Questura al termine degli accertamenti di rito è stato tratto in arresto per resistenza e lesioni a P.U. e proceduto con la segnalazione amministrativa in materia di detenzione di stupefacenti. I due poliziotti per le lesioni riportate durante la colluttazione, hanno avuto 7 e 3 giorni di cure mediche Nella mattinata odierna era previsto il processo con rito direttissimo.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: