Cagliari. Meglio evitare un ricovero  al Binaghi nel fine settimana

Cagliari. Meglio evitare un ricovero in ospedale nel fine settimana. Non è uno scherzo. E’ la drammatica situazione del Binaghi. L’ennesima segnalazione è

giunta dal consigliere regionale Edoardo Tocco (FI): “E’ la triste realtà di una sanità isolana sempre più allo sbando – spiega il vice presidente della commissione salute – Il depotenziamento strisciante del presidio ospedaliero sta provocando numerosi disservizi ai malati”. Reparti ormai insufficienti, mancanza di personale e cancellazione dei posti letto nel complesso ai piedi di Monte Urpinu si stanno trasformando in una cronica criticità. “C’è poi il fatto – conclude Tocco – che non risulta disponibile nessuna ambulanza per il trasferimento dei pazienti nel weekend. La giunta regionale dovrebbe attivare le procedure per rivitalizzare il Binaghi e il Marino di Cagliari, con un progetto teso a garantire i servizi di eccellenza. Non bisogna scordare infatti che nell’impianto sono assicurati i poli per la sclerosi multipla, il centro donna e il coordinamento trapianti. Lo svuotamento degli ospedali sta alimentando dei disagi all’utenza, che manifesta sempre più sofferenza verso il piano di riordino”

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *