Cagliari sconfitto, Maran: “Dobbiamo essere bravi noi a fare girare ancora la ruota”

Sconfitta casalinga per il Cagliari contro il Napoli, in una partita decisa da un lampo di Mertens. Il mister Rolando Maran afferma: “Non siamo riusciti a portare a casa il risultato in una gara equilibrata; abbiamo giocato alla pari, facendo girare il pallone senza buttarlo via a casaccio. Forse la nostra prova non è stata tra le più brillanti, ma affrontavamo il Napoli, una squadra brava a farti rallentare il gioco e che negli ultimi anni ha dato filo da torcere alla Juventus per la vittoria in campionato. Abbiamo cercato di muovere palla in orizzontale, naturalmente si è pagato qualcosa in termini di velocità ma darei meriti al Napoli che ci ha chiuso tutti i varchi e quando ci sono pochi spazi tutto si complica. Eppure ci abbiamo provato sino alla fine, in alcuni momenti li abbiamo messi in difficoltà, siamo sempre stati in partita. Alla fine ha deciso una prodezza di Mertens in un’azione sviluppata su un contropiede”.


“Dobbiamo essere bravi noi a fare girare ancora la ruota. Il periodo senza vittorie dura da un po’, ma dopo la serie di risultati utili ma ci sta subire una flessione. Anche oggi avevamo tanta volontà, i ragazzi hanno dato tutto, sul piano dell’impegno non c’è nulla da dire, però non siamo scesi in campo con la necessaria tranquillità. Mancano spavalderia e spregiudicatezza, dovremmo interpretare la partita in modo più sbarazzino. In momenti del genere le assenze pesano ancora di più: giocatori come Ceppitelli, Nainggolan e Rog assicurano un grande tasso di esperienza e personalità. Le prestazioni ci sono, dobbiamo trovare la forza e la lucidità per tornare ad ottenere i risultati. Spetta a noi trovare la strada giusta per venirne fuori
“Siamo dispiaciuti, viviamo per regalare ai nostri tifosi gioie e soddisfazioni da condividere, sino a dieci partite fa ci eravamo riusciti. Ho visto i ragazzi uscire stremati dal campo, stanno facendo tutto per trovare dentro di loro le risorse per porre fine al periodo no, la fatica in situazioni come queste pesa di più. Il nostro desiderio è portare in alto questa maglia e tornare a fare sorridere insieme a noi chi vuole bene al Cagliari”.

Fonte: https://www.cagliaricalcio.com/

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: