Cagliari: Sequestrati 176 kg di materiale esplodente: era l’arsenale per il Capodanno

0 0
Read Time:1 Minute, 11 Second

Cagliari. Ieri sera, gli investigatori dei Falchi della Squadra Mobile hanno denunciato in stato di libertà un 27enne, pregiudicato cagliaritano che trasportava sulla sua auto oltre 30 kg di batterie pirotecniche e che all’interno della sua abitazione aveva nascosto circa 6 kg di fuochi di artificio ed era in attesa della consegna di altri 146 kg di materiale pirotecnico.

Nel quartiere “Is Mirrionis” l’attenzione degli uomini dei Falchi è stata attirata dall’autovettura condotta da un uomo, che aveva compiuto alcune strane manovre per arrivare a un garage. Accortosi della presenza della Polizia, il pregiudicato ha tentato di sottrarsi al controllo e, quindi, è stato fermato. Dopo il rinvenimento a bordo dell’auto dei 30 kg di fuochi d’artificio illegali, i poliziotti hanno deciso di perquisire la sua abitazione e nella camera da letto, all’interno di un armadio, hanno trovato 98 micidiali candelotti esplodenti conosciuti come “Ak-47”, due pericolose cipolle, tutto di fabbricazione artigianale e senza alcuna certificazione.

Presso un corriere privato, gli uomini della Mobile hanno sequestrato anche 146 kg di fuochi pirotecnici destinati al pregiudicato.

L’uomo è stato denunciato per detenzione di materiale esplodente.

Per la rimozione sicura del materiale esplodente sono intervenuti sul posto gli esperti del Nucleo Artificieri della Questura, che avranno il compito di distruggere in sicurezza i “botti” che da un esame preliminare sono stati classificati di elevata micidialità.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: