Cagliari, torna la vittoria alla Sardegna Arena. 2 a 1 al Bologna nei minuti di recupero

0 0

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Read Time:2 Minute, 20 Second

Nell’incontro al Sardegna Arena, il Cagliari conquista i tre punti ai danni di un Bologna. La seconda vittoria consecutiva e la seconda vittoria fra le mura amiche non è stata facile grazie ad un avversario molto ostico e vigoroso.

E se il primo tempo è stato avaro di emozioni, altrettanto non si pùò dire della seconda fazione Oltre ai tre gol, non sono mancate le occasioni in entrambe le aree di porta. Tuttavia, il risultato sembra premiare chi mostra più voglia di vincere anche se il gioco voluto da mister Mazzarri necessità di ulteriori accorgimenti.

Dopo la splendida realizzazione da fermo di Orsolini, i cagliaritani non perdono la rotta anche grazie a Pereiro.

L’uruguaiano, subentrato a Deiola, prima serve Pavoletti per il pareggio e poi al 93′ è lui stesso a siglare un gol da tripla.

Mazzari schiera un 3 5 2 con, Cragno, Altare, Lovato, Carboni – Bellanova, Grassi, Marin, Deiola, Lykogiannis, Joao Pedro e Pavoletti.

Stesso modulo anche per Mihajlovich che replica con Skorupski, Bonifazi, Binks, Theate, Skov Olsen, Soriano, Dominguez, Svanberg, Dijks, Orsolini e Arnautovic.

La prima vera occasione è di marca rossoblù. Al 14′ Bellanova, sbucato sulla fascia destra, colpisce il palo alla destra dell’estremo difensore felsineo.

Al 24′ gli ospiti replicano con Theate che, dopo raccolto un cross morbido in area, esegue un tiro ben angolato verso la porta: Cragno respinge alla grande in angolo.

Al 30′ ci prova Grassi (Cagliari ) ma il suo tiro all’angolo basso è neutralizzato da Skorupsky. Dopo, nulla accade sino alla pausa.

Nel secondo tempo, il primo vero sussulto è al 54′ con la perla di Orsolini su punizione. L’esecuzione è semplicemente perfetta e la palla va dove nessuno può arrivare: Bologna in vantaggio. Al 56′ Arnautovic è vicino al raddoppio.

Nei minuti seguenti Dalbert entra per Likogiannis mentre Pereiro subentra a Deiola. Nel Bologna, Bonifazi lascia il posto a De Silvestri.

In questi minuti, il Cagliari preme è Bellanova è particolarmente ispirato. Al 74′, il Sardegna Arena esplode di gioia. Pereiro, indirizza una palla tesa al centro dell’area che Pavoletti, più lestro di tutti, arpiona e spara in porta. É il pareggio.

Al 76′ Lovato, fino a questo momento inattaccabile, è indeciso su una palla in area. Orsolini ne approfitta ma Cragno, con una prodezza, salva il risultato.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

Pavoletti, contusione all’arcata costale, lascia il posto a Zappa.

All’82 Skov Olsen svetta più in alto di tutti e di testa manda una palla a levigare il palo. Mihalhovich inserisce Falcinelli e Viola per Orsolini e Dominguez.

Al terzo minuto (su sei) di recupero, Pereiro, servito da Joao Pedro e aiutato da Theate, soprende Sporuski regalando ai sardi tre punti d’oro per la salvezza.

Mancano ancora tre giri di lancette ma al fischio finale, alla Sardegna Arena si ascolta nuovamente “Just can’t get enough”.

foto Cagliari Calcio

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: