Cagliari. Un guizzo di Farias affonda il Genoa alla Sardegna Arena

Un Cagliari determinato, reduce da due sconfitte consecutive, sfrutta una delle poche occasioni della sua partita e batte il Genoa diretto concorrente per la salvezza

PRIMO TEMPO La prima occasione è del Genoa, il pallone arriva tra i piedi di Rolon che in prima battuta cicca la conclusione, poi la spedisce fuori da posizione invidiabile. Al 13′ è ancora il Genoa Piatek salta Ceppitelli, la conclusione è centrale e Cragno respinge prontamente. Con il passare dei minuti il Cagliari si sveglia ma di emozioni neanche a parlane, la prima conclusione pericolosa arriva dopo la mezz’ora con Barella che entra nell’area genoana e calcia con forza, la deviazione di Romero è decisiva. Al 38′ ci riprova il Genoa ma Padoin è attento ad allontanare. Al 43′ occasione per il Cagliari con Pavoletti che tira dall’interno dell’aera ma la conclusione non impensierisce Radu. Pochi istanti dopo ci prova anche Farias e Biraschi smorza la conclusione permettendo a Radu di bloccare. Al 48′ cross di Srna dalla corsia di destra, il pallone attraversa tutta l’area per arrivare a Farias, l’attaccante cagliaritano non colpisce benissimo, ma la palla finisce in rete portando in vantaggio i padroni di casa.

SECONDO TEMPO – La ripresa si apre con un’ottima occasione per il Genoa: Bessa riceve poco fuori dall’aera e calcia in porta, la sua conclusione si perde di poco sul fondo. Pochi minuti dopo è ancora Bessa, conclusione centrale e Cragno devia in angolo. Al nono occasione per il Cagliari con Pavoletti che non inquadra lo specchio della porta. Al 61′ i sardi vanno vicino al raddoppio con una spizzata di Pavoletti che favorisce l’inserimento di Farias, il brasiliano salta Biraschi e si catapulta in area e lancia un diagonale rasoterra su cui Radu interviene prontamente. Al 69′ è ancora il Cagliari a sfiorare il gol, stop di petto di Barella che poi calcia al volo cogliendo in pieno il palo a Radu ampiamente battuto. Al 75′ è il Genoa a rendersi pericoloso, ma sul traversone di Hiljemark l’intervento di Ceppitelli risolve tutti i problemi. Negli ultimi minuti nessun acuto degno di nota.

CAGLIARI-GENOA 1-0
Cagliari (4-3-1-2): Cragno, Srna, Pisacane, Ceppitelli, Padoin, Faragò, Cigarini (42′ st Bradaric), Barella, Joao Pedro (15′ Ionita); Farias (29′ st Sau), Pavoletti. A disp.: Andreolli, Aresti, Cerri, Daga, Rafael, Dessena, Lella, Pajac, Romagna. All. Maran
Genoa (3-5-1-1): Radu, Biraschi, Romero (21′ st Favilli), Criscito, Pereira, Rolon, Sandro (1′ st Kouamé ), Hiljemark (32′ st Veloso), Lazovic, Bessa, Piatek. A disp.: Dalmonte, Lopez, Marchetti, Omeonga, Pandev, Romulo, Spolli, Vodisek, Zukanovic. All. Prandelli
Arbitro: Orsato
Marcatore: 48′ Farias
Ammoniti: Romero, Rolon, Faragò, Cigarini, Piatek

Giorgio Lecis

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *