Calabria. Zuccatelli si difende: “Mascherine fondamentali nel contrasto al Covid, invito tutti ad utilizzarle”

Il nuovo commissario alla Sanità in Calabria, Giuseppe Zuccatelli, si difende dalle polemiche scaturite dopo che alcune sue affermazioni sulle mascherine sono diventate virali: “Le mie affermazioni errate, estrapolate impropriamente da una conversazione privata, risalgono al primo periodo della diffusione del contagio”

La difesa arriva in una nota dove Zuccatelli ha precisato: “Le mascherine sono parte della fondamentale strategia di contrasto al Covid 19. Quindi, invito tutti ad utilizzarle, così come a rispettare il distanziamento fisico. Nella prima fase dell’epidemia la comunità scientifica internazionale riteneva che l’uso delle mascherine fosse da riservare ai soli contagiati e ai sanitari. L’esperienza di questi mesi, tuttavia, ci ha insegnato che si tratta di un virus per molti versi ancora sconosciuto per evoluzione e modalità di diffusione. Le conoscenze si sono consolidate nel corso dei mesi, in accordo con gli studi scientifici condotti”.

Queste le parole incriminate: “La mascherina non serve a un cazzo. Sapete cosa serve? La distanza. Per beccarti il virus, se io fossi positivo, tu devi stare con me e baciarmi per 15 minuti con la lingua in bocca altrimenti non te lo becchi il virus” https://www.cagliaripost.com/commissario-alla-sanita-in-calabria-la-mascherina-non-serve-a-un-cazzo/

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: