Calasetta. Ordinanza del sindaco: caccia vietata in un’ampia zona dell’isola

Calasetta. Nei giorni passati il sindaco Antonio Vigo ha emanato un’ordinanza che vieta la pratica dell’attività venatoria in un’ampia area del territorio calasettano. Il provvedimento si è reso necessario alla luce del notevole tasso di pericolosità delle battute di caccia organizzate nelle campagne dell’isola. Nella zona in questione (delimitata a ovest dalla Strada della Salina e Strada Spiaggiagrande; a nordovest da Strada Mercureddu; a est dalla strada Calalunga fino a Poggio Sisineddu; a sud in direzione Sisineddu fino al limite del Comune di Sant’Antioco), un tempo a vocazione agricola, negli ultimi anni si è registrato un incremento delle presenze di nuovi residenti e turisti, con conseguente aumento del traffico di automobilisti, ciclisti e pedoni. Da qui, la decisione di emanare l’ordinanza, supportata dalla collocazione di pannelli e tabellazioni di divieto.Ma già in passato il primo cittadino aveva adottato analoghi provvedimenti in seguito alla segnalazione, come spiega, «di
numerose inottemperanze al rispetto delle distanze dagli immobili e dalle
strade da parte dei cacciatori, con conseguente grave disagio da parte dei miei cittadini e pericolo per la pubblica incolumità».

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *