Ciclismo femminile, Giro d’Italia. A Tortolì, Elisa Balsamo conquista la Maglia Rosa

0 0
Read Time:2 Minute, 58 Second

“Indossare la Maglia Rosa è un sogno che si realizza, indossarla domani sarà bellissimo. Siamo venute qua con l’obiettivo di non prendere troppi secondi nel prologo, per poi cercare con gli abbuoni di prendere la Maglia. Meglio di così non poteva andare! Oggi la squadra è stata spettacolare, ci siamo prese la responsabilità dal primo all’ultimo km. Domani cercheremo di difendere la Maglia ma non abbiamo particolari pressioni, quello che volevamo l’abbiamo raggiunto oggi”.

Così Elisa Balsamo (TREK SEGAFREDO) la prima a tagliare al fotofinish il traguardo a Tortolì, commenta la sua seconda tappa del Giro Donne 2022, partita da Villasimius, la prima in linea dopo la crono individuale di ieri a Cagliari. La campionessa del mondo, al suo primo Giro Donne, si prende la Maglia Rosa, oltre alla Ciclamino e la confermata Maglia Azzurra, conquistando la tappa con 2:39:13 su un percorso di 106.5 km. L’ultima vittoria di tappa al Giro di un’italiana risale al 2020 quando Elisa Longo Borghini vinse la tappa 8.

Subito alle sue spalle Marianne Vos (TEAM JUMBO-VISMA), terza Charlotte Kool (Team DSM). 5 italiane in top 10: oltre alla Balsamo, Chiara Consonni (VALCAR TRAVEL & SERVICE) quinta, Rachele Barbieri (SERVETTO – MAKHYMO – BELTRAMI TSA) sesta, Marta Bastianelli (UAE TEAM ADQ) ottava, Silvia Zanardi (BEPINK) nona.

Maglia Verde sulle spalle di Franziska Brauße del team CERATIZIT – WNT PRO CYCLING TEAM, che si è aggiudicata il primo GPM di questa edizione (Categoria 4 a Castiadas) e protagonista del primo allungo al km 5,5 insieme a Neve Bradbury (CANYON//SRAM RACING).

Dal km 26 un’altra importante fuga, con Francesca Baroni (AROMITALIA BASSO BIKES VAIANO) che poi si sfila, Matilde Vitillo (BEPINK) e Cristina Tonetti (TOP GIRLS FASSA BORTOLO); le tre sono poi state recuperate al km 58 da Inga Češulienė (AROMITALIA BASSO BIKES VAIANO), Beatrice Rossato (ISOLMANT – PREMAC – VITTORIA), Francesca Pisciali (TEAM MENDELSPECK) e Marta Jaskulska (LIV RACING XSTRA) che si aggiudica il traguardo volante al km 74,1 a Tertenia e la Maglia Bianca.  Le sei hanno poi dettato i ritmi fino a essere raggiunte dal gruppo compatto a 9 km dall’arrivo.

Domani, sabato 2 luglio, è prevista l’ultima tappa in Sardegna prima della pausa di un giorno per permettere il trasferimento verso il continente e ricominciare il 4 luglio in Emilia-Romagna.

L’inizio della Cala Gonone (Dorgali) – Olbia” è previsto alle ore 10:45, una sfida lunga 113,4 km che, dopo i 7 tornanti che separano Cala Gonone dal km 0 a Dorgali, inizia a tutta velocità con una discesa lunga 21,3 km a quota 449 metri fino a Orosei a quota 36 metri. Da qui la gara prosegue con oltre 90 km di continui saliscendi lungo i territori dei comuni di Siniscola, Tanaunella, Budoni dove è presente un traguardo volante al km 72,5, San Teodoro, Monte Petrosu e Loiri Porto San Paolo tra la provincia di Nuoro e quella di Sassari. Il percorso costeggia così il Tirreno, attraversando anche i fiumi Posada e Cedrino, prima di arrivare a Olbia passando proprio sopra l’aeroporto internazionale ed entrando nel cuore della città per tagliare il traguardo poco sopra il parco urbano Fausto Noce. L’arrivo è previsto indicativamente per le 14:15.

CLASSIFICHE MAGLIE GIRO DONNE:

MAGLIA ROSA / UNHCR: Elisa Balsamo – TREK-SEGAFREDO

MAGLIA CICLAMINO / FASTWEB: Elisa Balsamo – TREK-SEGAFREDO

MAGLIA VERDE / DISCOVERY+: Franziska Brauße – CERATIZIT – WNT PRO CYCLING TEAM

MAGLIA BIANCA / EUROSPORT: Marta Jaskulska – LIV RACING XSTRA

 MAGLIA AZZURRA / IL MESSAGGERO: Elisa Balsamo – TREK-SEGAFREDO

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: