CinemANIMEshōn – Doppio appuntamento con ‘Final Fantasy’ e ‘Tokyo Godfathers’

Il decimo ed undicesimo appuntamento della rassegna cinemANIMEshōn, prevedono una doppia programmazione, per i prossimi venerdì 13 e domenica 15 dicembre.

Il tutto avverrà come sempre nello Spazio OSC in via Newton 12 a Cagliari, secondo il seguente calendario: dalle ore 15.00 alle 16.30 del giorno 13 proiezione di ‘Final Fantasy the Spirit Within’ per la regia di Hironobu Sakaguchi (2001).

A seguire, dalle ore 17.00 alle 21.00, maratona e torneo videogioco ‘Final Fantasy’; è possibile partecipare al torneo e usufruire di un buffet solo su prenotazione. Le attività e la proiezione sono adatte dai 17 anni agli adulti; l’ngresso ha un costo di € 9,00 film + attività, € 15,00 film + attività + buffet.

Domenica 15 dalle ore 20.30 alle 22.00 ci sarà la proiezione di ‘Tokyo Godfathers’, regia Staoshi Kon, (2003). Proiezione adatta dai 17 anni fino agli adulti; ingresso: € 5,00.

‘Final Fantasy the spirit within’, regia Hironobu Sakaguchi, 2001: il film d’animazione prende il nome da una delle serie di videogiochi di ruolo fantasy più conosciute ‘Final Fantasy’, anche se non ripercorre nessuna trama dei capitoli videoludici. È stato il primo lungometraggio fotorealistico interamente generato in computer grafica e ha avuto il primato del film più costoso ispirato a un videogioco.

Nell’ipotetico anno 2065, la Terra è infestata dai Phantoms, una misteriosa forma di vita aliena che a contatto con gli umani può estrarre, consumare e dissolvere la loro anima. Le persone restanti vivono in città protette da barriere. La scienziata Aki Ross, perseguitata da sogni ricorrenti, insieme al Dr. Cid, suo mentore, è impegnata nella ricerca di forme di vita che secondo la loro teoria possono contenere uno spirito e che, una volta uniti, annientare i Phantoms. Aki si unisce poi ad una squadra militare chiamata Deep Eyes e capitanata da Gray Edwards che combatteranno contro il malvagio generale Hein.

‘Tokyo Godfathers’, regia Satoshi Kon, 2003: il film è ispirato all’opera letteraria di Peter B. Kyne ‘Three Godfathers’ del 1913. A Tokyo, nella notte di Natale, tre senzatetto si fanno compagnia: Gin, un ex ciclista alcolizzato, Hana, un travestito, e Miyuki, una ragazza scappata di casa.

Mentre rovistano tra mucchi di spazzatura per cercare i loro personalissimi “regali di Natale”, sentono un pianto soffocato proveniente dal cumulo di immondizie: è una neonata. Gin propone subito di correre alla polizia e consegnare la bimba abbandonata, ma Hana, che ha sempre sognato di essere madre, decide di tenerla e di chiamarla Kiyoko.

Aiutati da un biglietto da visita e da qualche fotografia, gli improbabili componenti di questa strana famiglia iniziano il viaggio alla ricerca della casa della bambina. Ma questa inaspettata odissea tragicomica li porterà a fare i conti con i fantasmi del proprio passato.

CinemANIMEshōn è una produzione del Teatro Laboratorio Alkestis su progetto e coordinamento scientifico a cura di Emanuele Ortu e Maurizio Ortu, con la direzione artistica di Andrea Meloni.

Alberto Porcu Zanda

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: