Coldiretti Sardegna rinnova la partecipazione ai ‘Sardina Food Awards’

0 0
Read Time:3 Minute, 37 Second

“Anche quest’anno tante aziende dell’agroalimentare sardo si sono messe in gioco ai Sardinia Food Awards, evento ormai consolidato che rappresenta una vetrina importante per le nostre imprese di eccellenza del panorama agroalimentare. Questo appuntamento è un’ulteriore opportunità per fare squadra e per consolidare le filiere, punto di partenza per creare quell’economia circolare che permetterebbe alla Sardegna di portare sempre più nei mercati nazionali e internazionali la grande qualità dei prodotti sardi”. Così il presidente di Coldiretti Sardegna, Battista Cualbu, ha portato i saluti dell’associazione alla presentazione dell’ottava edizione dei ‘Sardinia Food Awards’, il progetto che da otto anni Donato Ala porta avanti per celebrare l’impegno e la competenza nel settore agroalimentare sardo, in questo momento in grande ascesa e con forti prospettive di sviluppo nel mercato estero. 

COLDIRETTI. Obiettivi della manifestazione che ancora una volta Coldiretti Sardegna ha sposato e che culmineranno con la premiazione, proprio alla serata di consegna dei Sardinia Food Awards, il prossimo 8 luglio all’Agriturismo Ros’e Mari (Or) di Lucia Schirru, del premio “Sardo 100%” che Coldiretti Sardegna assegna ogni anno ai sardi che si sono resi protagonisti rappresentando l’isola in Italia e nel mondo. “Abbiamo sposato con grande piacere una manifestazione che, come accade quotidianamente con Coldiretti Sardegna, intende valorizzare il lavoro delle aziende sarde e creare opportunità di crescita per le produzioni di eccellenza agroalimentari dell’isola – precisa il direttore regionale di Coldiretti, Luca Saba – anche quest’anno saremo presenti alla manifestazione con il nostro premio ‘Sardo 100%’ che sarà assegnato a personalità di lustro della nostra Sardegna e che allo stesso modo di Coldiretti rappresentano una terra e le sue eccellenze”.

SARDINIA FOOD AWARDS. Il progetto cresce in maniera esponenziale ed è seguito con grande entusiasmo da tanti produttori agroalimentari dell’Isola che trovano in questo evento, un progetto “sano” che non lucra su di loro ma che anzi gli crea sempre più opportunità di contatto con il mondo della Grande distribuzione, degli eventi e dell’horeca, cosi l’agroalimentare sardo si mette in gioco. A oggi sono 312 le aziende che hanno deciso di mettersi in gioco per conquistare il “bollino” che certificherebbe le loro realtà aziendali, il territorio e la sostenibilità attraverso i propri prodotti. L’evento si pone in maniera differente dal mondo dei concorsi tecnici e puramente legati al prodotto, la forza e la caratteristica dei Sardinia Food Awards negli anni è stata proprio quella di portare avanti una mission precisa: promuovere, valorizzare, premiare e creare opportunità di crescita per le aziende di eccellenza agroalimentari dell’isola, perché saranno loro ad aggiudicarsi il bollino e non il prodotto. Dal 2020 al 2023 il Ministero delle Politiche Agricole e forestali è patrocinante dei Food Awards, così come la Regione Sardegna.

LA STORIA. I Sardina Food Awards sono un progetto nato nel 2016 e cresciuto in modo esponenziale anche in altre 5 regioni italiane come Toscana, Piemonte, Veneto, Puglia, Emilia-Romagna e quest’anno sta arrivando in tutte le regioni italiane escluso Molise e Valle D’Aosta, mentre la versione nazionale Crai Italy Food Awards è arriva alla seconda edizione che coinvolgerà solo aziende di eccellenza che abbiano un respiro nazionale e internazionale. Le aziende avranno tempo ultimo per iscriversi nella Categoria agroalimentare di appartenenza fino al 20 Giugno. L’iscrizione è semplice, basta andare su www.sardiniafoodawards.com e compilare la scheda, poi si avranno 5 giorni per spedire i campioni di prodotto per i giudici. Il giusto palcoscenico e la giusta visibilità per tutti i produttori agroalimentari “da Oscar” dell’Isola, anche quest’anno saranno garantiti da un evento unico in una nuova e splendida location ad Oristano come quella del Ros’e Mari, pronti a conoscere ed applaudire i prossimi vincitori e le menzioni speciali delle varie categorie dei Sardinia Food Awards. 

DONATO ALA. “Poter contribuire al successo anche commerciale di moltissime aziende agroalimentari, mi rende davvero orgoglioso – dice l’ideatore del premio Donato Ala – abbiamo lanciato un progetto strepitoso che cresce ogni anno in cui al centro ci sono sempre e solo i produttori. Tutta l’attività, che dura 365 giorni e non si esaurisce con il nostro evento finale, è fatta con il solo obiettivo di creare valore per le aziende coinvolte. Tutto questo è possibile grazie alla splendida collaborazione con il Main Sponsor CRAI e ai miei collaboratori sparsi in tutta Italia, perché sono loro sono la mia vera energia”.

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *