Egregio direttore,

qualche giorno fa, sulla vostra testata, è stato pubblicato un articolo inerente la proclamazione dello “Stato di agitazione” presso lo stabilimento Italcementi di Samatzai.

Come RSU, agiamo alla luce del sole, senza sotterfugi, senza tranelli. E’ su questo che si basa la nostra condotta quotidiana nei rapporti con la Direzione aziendale.

Nello specifico, l’assemblea dei lavoratori di venerdì 5 settembre ha deciso che l’eventuale coinvolgimento della stampa sarebbe avvenuto solo in un momento successivo a seguito del protrarsi del mancato accordo sulla Cassa Integrazione.

Il documento, affisso al termine dei lavori assembleari, vi è stato inviato da una persona che probabilmente ama agire in sordina, creare confusione e lavorare contro qualsiasi lecita condotta sindacale.

Come RSU, intendiamo stigmatizzare questo comportamento e informarvi che la richiesta di pubblicazione non è stata una nostra iniziativa.

Pertanto ci dissociamo da questo modo di agire non in linea con le decisioni assunte dai lavoratori che noi rappresentiamo.

Convinti di stare sempre dalla parte dei lavoratori.

Cordiali saluti.

RSU Italcementi Samatzai

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: