Conclusa oggi la ‘Rotta dei tonni experience’

0 0
Read Time:1 Minute, 18 Second

Sono tre i partecipanti di questa ‘avventura tutta natura’, Lino Cianciotto, Carlo Coni e Romano Chessa che dopo la partenza di 8 giorni fa, da Stintino sede di una delle antiche tonnare dell’isola, hanno concluso questo pomeriggio la navigazione in kayak lungo la costa occidentale della Sardegna atterrando accanto a Su Pranu, stabilimento della storica tonnara di Portoscuso.

In otto tappe e con due giorni di fermata forzata, causa mare e vento proibitivo, hanno coperto una distanza di 150 miglia marine (circa 280 km) navigando, nella rotta che da sempre percorrono i tonni sotto costa, in uno dei mari più incontaminati del Mediterraneo, scoprendo scenari inediti e spettacolari.

Una ‘passeggiata per mare’ davvero iconica, che vuole essere un esempio – soprattutto per gli appassionati di turismo en plen air – di vacanze diverse ma alla portata di tutti, sicure e distanziate, oggi più che mai in tempi di Covid.

Lino Cianciotto (che teoricamente potrebbe essere definito disabile), Carlo Coni e Romano Chessa sono solo degli apripista: basta una piccola canoa, voglia di godere a piccoli morsi di mare e spiagge, a contatto della natura, nel rispetto dell’ambiente marino e costiero.

Una esperienza da ricordare quella della ‘Rotta dei tonni’, di amicizia, solidarietà ed ospitalità, con una navigazione a zero inquinamento ambientale, niente emissione di idrocarburi, nè plastiche o rifiuti, solo grande passione, volontà e forza di braccia.

Il resto lo fa l’ambiente e la Sardegna nascosta, che solo chi arriva dal mare può scoprire; poi sono solo emozioni.

Alberto Porcu Zanda

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: