Concorso per le scuole ‘I colori di una vita’

Si tratta di un concorso indetto da Emergency e dalla casa editrice Tunué dedicato al tema della migrazione. Il bando aperto fino al 31 marzo 2020, chiede ai ragazzi delle scuole secondarie di I grado di tutta Italia di scrivere la sinossi di una graphic novel, immaginando la partenza, il viaggio o l’approdo di tre personaggi di fantasia loro coetanei.

Gli studenti potranno scegliere il loro protagonista tra quelli proposti, e raccontare in un testo della lunghezza di tre cartelle una delle tappe della sua migrazione forzata: la partenza, il viaggio, o l’arrivo nel paese di accoglienza, scegliendo se farli incontrare o meno lungo il percorso. I ragazzi potranno lavorare da soli, in gruppo, o come classe. 

Per partecipare, è necessario inviare una richiesta all’indirizzo graphicnovelcontest@emergency.it tramite il proprio insegnante. Saranno tre le storie vincitrici che saranno sviluppate sotto forma di sceneggiatura e trasformate ed illustrate da noti fumettisti in una graphic novel ed oggetto di pubblicazione bibliografica.

Lo spunto: Amal, quattordicenne ribelle di Kabul, Goran, sfollato in un campo profughi in Iraq a dodici anni, e Rachida, aspirante atleta sudanese quindicenne, sono tre giovani in procinto di lasciare il proprio Paese per fuggire dalla guerra. Riusciranno a partire? Chi incontreranno sul loro cammino? Dove arriveranno e cosa succederà nella loro ‘nuova vita’ ?

Il concorso ha lo scopo di coinvolgere e stimolare i ragazzi a confrontarsi con uno strumento narrativo complesso e – nello stesso tempo – con argomenti di grande attualità. Gli elaborati pervenuti saranno valutati da una giuria di esperti composta da rappresentanti di Emergency e Tunué, in base a criteri di attinenza al tema, qualità, originalità, immediatezza comunicativa e impatto emotivo.

Le tre storie vincitrici saranno distribuite gratuitamente nelle scuole italiane durante l’anno scolastico 2020-2021. Il regolamento completo, i profili dei tre personaggi, e materiale di approfondimento sulle rotte migratorie che li riguardano, sono disponibili sui siti di Emergency e Tunué.

Alberto Porcu Zanda

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: