Concorso pubblico: in arrivo le assunzioni di 2.800 tecnici al Sud

Concorso pubblico per 2.800 assunzioni al Sud. Il Dipartimento della funzione pubblica ha avviato la procedura per il reclutamento a tempo determinato di 2.800 unità di personale di Area III – F1 o categorie equiparate nelle amministrazioni pubbliche con ruolo di coordinamento nazionale nell’ambito degli interventi previsti dalla politica di coesione dell’Unione europea e nazionale per i cicli di programmazione 2014-2020 e 2021-2027, nelle autorità di gestione, negli organismi intermedi e nei soggetti beneficiari delle Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Per consultarlo ➡https://tinyurl.com/98js2t5n

Con il nuovo concorso pubblico per 2.800 tecnici e professionisti al Sud i candidati selezionati andranno a lavorare nella Pubblica Amministrazione. Non ci sarà una prova scritta tradizionale nel concorso pubblico per il Sud ma sarà applicata la procedura semplificata prevista con il decreto Covid di aprile.

Per il concorso pubblico per 2.800 assunzioni al Sud di tecnici professionisti sono diversi i profili richiesti cui corrispondono determinati requisiti previsti dal bando in Gazzetta Ufficiale.

I profili ricercati rientrano nelle seguenti cinque aree con posti suddivisi poi per le diverse Regioni come indicato dettagliatamente dal bando che alleghiamo all’articolo così da poterlo consultare:

  • Funzionario esperto tecnico (Codice FT/COE) con competenza in materia di supporto e progettazione tecnica, esecuzione di opere e interventi pubblici e gestione dei procedimenti legati alla loro realizzazione per 1.412 posti a tempo determinato;
  • Funzionario esperto in gestione, rendicontazione e controllo (Codice FG/COE) per 918 posti a tempo determinato;
  • Funzionario esperto in progettazione e animazione territoriale (Codice FP/COE) per 177 posti a tempo determinato;
  • Funzionario esperto amministrativo giuridico (Codice FA/COE) con competenza in ambito di supporto alla stesura ed espletamento delle procedure di gara ovvero degli avvisi pubblici nonché della successiva fase di stipula, esecuzione, attuazione, gestione, verifica e controllo degli accordi negoziali derivanti per 169 posti a tempo determinato;
  • Funzionario esperto analista informatico (Codice FI/COE) per 124 posti a tempo determinato.

I requisiti generali richiesti per partecipare al concorso pubblico per 2.800 assunzioni al Sud sono i seguenti:

  • essere cittadini italiani o di altro Stato membro dell’Unione europea e i loro familiari non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente o cittadini di Paesi terzi che siano titolari del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo o che siano titolari dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria;
  • avere una età non inferiore ai 18 anni;
  • essere in possesso di una laurea;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo; non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero non essere stati dichiarati decaduti o licenziati da un impiego statale;
  • non aver riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportano l’interdizione dai pubblici uffici;
  • per i candidati di sesso maschile posizione regolare nei riguardi degli obblighi di leva.

contratto di lavoro a tempo determinato per le assunzioni al Sud tramite il concorso pubblico avrà una durata corrispondente ai programmi operativi complementari e comunque non superiore a 36 mesi.

Nel bando per il concorso pubblico si ricorda che il 30% dei posti è riservato ai volontari in ferma breve e ferma prefissata delle Forze armate congedati senza demerito ovvero durante il periodo di rafferma, ai volontari in servizio permanente e agli Ufficiali di complemento in ferma biennale e agli ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la ferma contratta, se ovviamente in possesso dei requisiti previsti dal bando in Gazzetta Ufficiale.

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: