Siniscola, la solidarietà di Saiu, Pais e Solinas al sindaco Farris

Chiederò la convocazione della Commissione Autonomia a Siniscola”. Lo ha annunciato Pierluigi Saiu (Lega), presidente della Prima commissione (Autonomia e Riforme) del Consiglio regionale dopo aver appreso la notizia dell’attentato incendiario che ha danneggiato il bar di proprietà del primo cittadino di Siniscola.

Esprimo solidarietà al sindaco Gian Luigi Farris per il vile atto intimidatorio che ha danneggiato la sua attività commerciale. Nove intimidazioni e minacce contro gli amministratori locali sardi negli ultimi due mesi – ha continuato Saiu – richiedono un intervento deciso delle Istituzioni democratiche a tutti i livelli. I nostri sindaci, assessori, consiglieri comunali, primo fronte delle necessità e del malessere della popolazione, non saranno lasciati soli. Mi auguro che i responsabili di questi atti vili vengano individuati al più presto dalle forze dell’ordine”.

Dalla Lega, arrivano parole di solidarietà anche da Michele Pais, Presidente del Consiglio regionale sardo: I dati parlano chiaro: gli amministratori sono sotto tiro. Non si tratta più di fenomeni sporadici ma di vera emergenza democratica”.

La Sardegna  – dice Pais – è una delle Regioni dove il fenomeno degli attentati contro gli  amministratori locali è in continua crescita.  Atti scellerati che vogliono minare le Istituzioni a qualunque livello e che richiedono risposte forti e tempestive”

Il Consiglio regionale – prosegue il presidente – è vicino al primo cittadino, alla sua famiglia e alla comunità di Siniscola. Atti come questi sono l’espressione di un dissenso incivile che deve essere censurato ad ogni livello”.  

“Un atto vile – ha sottolineato il Presidente della Regione Solinas – che si aggiunge ad una lunga serie di minacce e attentati di cui il Sindaco, in passato, è rimasto vittima. Sono certo che la mano dei violenti – afferma Solinas – non sarà in grado di fermare gli amministratori onesti che ogni giorno, tra mille sacrifici, prestano la loro opera per il bene delle comunità. Confidiamo in una rapida indagine che assicuri i colpevoli alla giustizia, e assicuriamo l’impegno della Giunta regionale al fianco delle amministrazioni locali”.

       

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: