Covid, Galli: “Serve un altro mese di sacrifici. Ritorno alla normalità? Se va bene nel 2022”

Galli: Alla normalità, se va bene ci torneremo nel 2022 – Con il tempo e altri vaccini forse potremo toglierci la mascherina 

“I continui tira e molla non aiutano. Mi riferisco per esempio alla riapertura delle scuole dopo Pasqua: pur comprendendo le difficoltà delle famiglie, sarebbe un errore”. Lo dice il primario dell’Ospedale Sacco di Milano, Massimo Galli. “Se vogliamo portare avanti la vaccinazione, evitare problemi negli ospedali, diminuire il rischio di varianti e preparare un’estate come quella dell’anno scorso, dobbiamo imporci un sacrificato mese di aprile“.

“Intensificare le vaccinazioni e mantenere le chiusure” – In un’intervista alla “Stampa” di alcuni giorni fa, il professore ordinario di Malattie infettive all’Università di Milano chiarisce: “Pur comprendendo tutte le difficoltà delle famiglie, riaprire le scuole prima di maggio sarebbe un errore”. Secondo Galli “il ministro Speranza ha totalmente ragione. La vaccinazione sta ripartendo e se si riuscisse a intensificarla mantenendo le chiusure per un mese cambierebbe lo scenario”. 

Il primario ha fiducia nel miglioramento della campagna vaccinale ma sottolinea che “guardando ad altri Paesi mi rendo conto che non è mai abbastanza. Siamo in ritardo, anche se si sta facendo ogni sforzo possibile per recuperare”. 

Servono dunque altri sacrifici nel mese di aprile, avverte, “se vogliamo portare avanti la vaccinazione, evitare problemi negli ospedali, diminuire il rischio di varianti e preparare un’estate come quella dell’anno scorso”. Per la normalità, “se va bene ci torneremo nel 2022. Due saranno i fattori determinanti: il mutamento del virus nel tempo e la nostra capacità di vaccinare tutto il mondo”. 

Ma sulla possibilità di togliere le mascherine Galli è molto cauto e sottolinea: “L’attuale vaccinazione ci protegge dalla forma grave della malattia, ma si iniziano a vedere casi di reinfezioni blande anche nei vaccinati. Quindi, con il tempo e altri vaccini forse potremo toglierci la mascherina”. 

print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: