Dario Franceschini: “Le vacanze? In sicurezza, ma ci saranno”

0 0
Read Time:1 Minute, 12 Second

 Il ministro di Beni culturali e Turismo, Dario Franceschini, intervenuto ieri sera a ‘Aspettando le parole’, il programma condotto da Massimo Gramellini su Rai3, parla tra le altre cose delle vacanze. “Il turismo vale il 13% del Pil ed è un settore sul quale l’emergenza coronavirus ha avuto un impatto enorme: ci vorrà del tempo prima che il turismo internazionale torni in Italia, ma difficilmente questa estate i turisti italiani andranno in giro per il mondo, dobbiamo quindi lavorare sul turismo interno, italiano, di prossimità”.

Partendo da questa consapevolezza, ha annunciato che “nel prossimo decreto ci saranno incentivi seri per le imprese del turismo. Ma il governo sta anche lavorando ad un incentivo per le famiglie di reddito medio basso per andare in vacanza, in modo da aiutare le persone ad andare in giro per l’Italia”. “Saranno quindi vacanze sovraniste?”, ha chiesto sorridendo Massimo Gramellini. “Saranno vacanza italiane”, la risposta del ministro.
Quanto alle parole di Ursula von der Leyen, che ha suggerito ai cittadini di non prenotare le vacanze, ha detto:  “Non è il primo errore che fa la presidente della Commissione europea, poi ha anche chiesto scusa. Io credo che ci sono delle forme di prenotazione, adesso le stanno anche incentivando, con la possibilità di disdire. Io penso che questa estate ci saranno le vacanze e saranno diverse dal solito ma ci saranno. Lavoriamo per farle in sicurezza ma gli italiani ne hanno bisogno”, ha concluso

print
Happy
Happy
0 %
Sad
Sad
0 %
Excited
Excited
0 %
Sleepy
Sleepy
0 %
Angry
Angry
0 %
Surprise
Surprise
0 %

About Post Author

Average Rating

5 Star
0%
4 Star
0%
3 Star
0%
2 Star
0%
1 Star
0%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: